Idrogeno, Air Liquide espande la rete di stazioni in California

27 Novembre 2018 31

Decisa ad espandere la propria rete negli Stati Uniti, Air Liquide investirà 150 milioni di dollari per costruire la prima unità di produzione di idrogeno liquido. Come parte dell'obiettivo di rifornire la sua rete di stazioni in California, l'azienda ha firmato un accordo con la FirstElement Fuel (FEF) volto a soddisfare le crescenti esigenze del mercato della mobilità a idrogeno nel medesimo Stato, oltre a sviluppare veicoli elettrici alimentati a idrogeno.

L'impianto sarà costruito a partire dall'inizio del 2019 e avrà una capacità produttiva di quasi 30 tonnellate di idrogeno al giorno, quantità che permetterà di rifornire 35.000 veicoli elettrici a celle a combustibile che diventeranno 40.000 entro il 2022. La struttura, oltre ai mercati della mobilità e dei trasporti, rifornirà anche altri settori, come quello della movimentazione dei materiali, dei carrelli elevatori e dei mezzi pesanti.

Sostenuta da Toyota e Honda, che attualmente realizzano modelli di serie come Clarity Fuel Cell e Mirai, FirstElement Fuel offrirà la possibilità ad Air Liquide di rafforzare il rapporto con entrambi i costruttori in vista della costruzione di una solida infrastruttura di approvvigionamento di idrogeno. "Questo nuovo investimento nella produzione di idrogeno e la nostra collaborazione con FirstElement Fuel dimostrano il nostro impegno a lungo termine per lo sviluppo della filiera dell'idrogeno destinata alla mobilità", afferma Michael Graff, Vicepresidente Esecutivo e membro del Comitato Esecutivo del Gruppo Air Liquide.

Il top gamma 2018 più completo sul mercato? Samsung Galaxy S9 Plus, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 528 euro oppure da Amazon a 570 euro.

31

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Matt7even
Sterium

non voglio fare l'avvocato ma anche le eternit erano sicure...

Sterium

ma lasci scrivere sti mentecatti... poi ci si meraviglia chi votano

Sterium

quando si scrive tanto per... Tutt'ora lo si ricava dal metano e il processo non è per niente efficiente e green

qandrav

thanks

Adriano

Già oggi consumi quanto un diesel per km se carichi dalle colonnine veloci. Inoltre non cedo perché non dovrebbero aumentare la corrente quando sarà davvero diffusa. Così lo prenderemo in quel posto su tutto quello che va a corrente. Ottimo

voodoonet

se non rammento male quella macchina era Cinese!

Matt7even

L'auto elettrica ha il pacco batterie, che per quanto mi riguarda è pericoloso tanto quanto un bombolone. Vedi l'incidente di Hammond sulla Rimac in svizzera, la circuiteria ha preso fuoco e il pacco batterie si è incendiato subito, bruciando per 3 giorni di seguito.

Tony Musone

Ma non era un distributore, era un progetto sperimentale per produrre idrogeno dal metano. Ora, poco lontano da quella centrale, sempre a Bicocca, c'è quella per il teleriscaldamento

ally

è il sistema di stoccaggio dell'energia migliore, le batterie a mio avviso non sono sostenibili rispetto all'idrogeno...

ste

Se non sbaglio a bolzano c'è un centrale di produzione d'idrogeno gestita totalmente a energia rinnovabile. Ma potrei ricordare male

maxforum

possono migliorare sempre, ma rimane sempre una bomba in macchina. ad ogni modo se con l auto elettrica cambierebbe considerevolmente il costo kilometrico, con l idrogeno avrebbero ancora la scusa per tenerci con le palle strizzate

Matt7even

Come han costruito i serbatoi per sostanze tossiche, per combustibili e quant'altro miglioreranno pure i serbatoi adatti al'uso dell'H2 a 700 Bar.

qandrav

Qualcuno si ricorda del fantastico distributore in Bicocca (milano) inaugurato mi pare da quella bravissima /s persona, Formigoni

William
William
Maumaro

hai perfettamente ragione.

Maumaro

Si, dall'acqua se gli aggiungi un bel po' di metano. Industrialmente l'idrogeno si produce dal metano. Per elettrolisi ci vuole un sacco di corrente. Altro che a costo 0.

Windows_hater

Costo zero un cavolo visto che per liquefare l'idrogeno va messo sotto pressione che implica l'applicazione di un lavoro considerevole.

maxforum

Un opinione è un opinione Comunque facciamo il loro gioco, così riescono a mettere in piedi il nuovo sistema per continuare ad ingrassare i multimiliardari dei petroli. Vendere idrogeno liquido è sicuramente un ottimo sostitutivo della benzina. A differenza delle auto elettriche dove ahimè poverini i signori petrolieri, faranno fatica ad arrivare a fine mese. Inoltre dai un occhio alla quantità di h2 in una macchina ed alla pressione con cui è immagazzinato poi manda pure la pec. Il futuro è l elettrico e sarà fruibili quando troveranno altre tecnologie per le batterie . Ma questo non accadrà mai. L idrogeno si che si può far pagare 2 euro al lt

Myngionee

Chiudiamo tutto allora: maxforum ha concluso che è pericoloso. Mando subito una pec a Toyota.

pureview

Certo potrebbero arrivarci vicino.

maxforum

Bah per me l idrogeno è troppo pericoloso per questi utilizzi

Mark984

Costo zero?

pureview

dall'acqua. Se il processo di produzione sarà ottimizzato rappresenta un carburante a costo 0. Evidentemente in Europa non si investe perché coloro che forniscono l' energia elettrica vogliono diventare i nuovi petrolieri.

Commentatore

Le auto a idrogeno sono il futuro... e lo saranno sempre.

Piacere di cucinare Milhouse

Meglio il petrolio e il carbone.

Maumaro

L'idrogeno è una brutta bestia.

opt3ron

Perché?? Potrebbe essere creato col petrolio o meglio ancora col carbone il che lo renderebbe immondo dai peccati.

Maumaro

da cosa credi lo producano l'idrogeno?

Piacere di cucinare Milhouse

Immagino che per Trump questo idrogeno creato dal demonio debba essere estirpato con tutte le forze.

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE