Renault, Carlos Ghosn sarà sostituito ad interim da Thierry Bolloré

21 Novembre 2018 0

Nei giorni scorsi l'Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi ha subito un forte scossone dopo che il Presidente e CEO Carlos Ghosn è stato sottoposto a un provvedimento di custodia cautelare in Giappone per evasione fiscale e appropriazione indebita di asset aziendali. Secondo il report, il manager brasiliano avrebbe omesso di dichiarare parte dei suoi redditi per diversi anni e si sarebbe servito di alcuni asset del colosso automobilistico per usi personali.

Riunitosi sotto la presidenza di Philippe Lagayette, il Consiglio di amministrazione di Renault ha comunicato che Ghosn, temporaneamente impossibilitato, resta Presidente e CEO, e verrà sostituito ad interim dal direttore operativo Thierry Bolloré, il quale avrà gli stessi poteri di Ghosn. Tuttavia, il CdA non è in grado di pronunciarsi sugli elementi di cui apparentemente dispongono Nissan e le autorità giudiziarie giapponesi nei confronti di Carlos Ghosn.

Nonostante la vicenda, l'Alleanza rimane una priorità del Gruppo. Nata nel 1999, vede la Renault detenere il 43% di Nissan e quest'ultima il 15% dell'azienda francese, che nel frattempo ha chiesto a Yokohama di trasmetterle tutte le informazioni in suo possesso provenienti dalle inchieste interne di cui è stato oggetto Carlos Ghosn.

Oggi uno dei migliori acquisti nella fascia media? Huawei Mate 10 Pro, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 359 euro oppure da ePrice a 623 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Auto elettriche: le ho provate tutte e vi racconto una storia | Video

Dacia

GPL auto: guida completa, caratteristiche, costi e manutenzione | Dacia Duster

Jeep

Jeep Compass 1.6 Multijet 120 CV Limited: recensione e prova su strada | VIDEO

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada