Dai videogiochi alla guida autonoma: Ford brevetta lo sterzo tramite smartphone

08 Ottobre 2018 44

Dai simulatori di guida alla guida vera e propria: Ford ha brevettato un sistema di sterzo "digitale" comandabile semplicemente tramite l'inclinazione del proprio smartphone, esattamente come succede sui videogiochi che si servono dell'accelerometro integrato per impartire i comandi alle vetture.

Secondo quanto scrive CarBuzz, che riporta alcuni documenti recentemente depositati da Ford presso l'ufficio brevetti USA, il costruttore dell'Ovale Blu avrebbe brevettato delle "Modalità di Sterzata Non-Autonoma" per consentire ai passeggeri di veicoli autonomi di prendere il controllo manuale dello sterzo attraverso il proprio smartphone.

Uno sterzo dunque "wireless", senza alcun tipo di collegamenti meccanici né tantomeno elettronici, che trasforma ogni dispositivo in un volante "virtuale" in grado però di far sterzare davvero l'asse anteriore del veicolo.

Non-Autonomous Steering Modes: due modi di sterzare

Una volta che il "conducente" della vettura decide di prendere il controllo manuale del mezzo, il sistema propone due opzioni di utilizzo: la First Autonomous Steering Mode, dopo aver chiesto al conducente di allineare lo smartphone all'angolo "zero" di sterzata dell'asse anteriore, consente il controllo manuale semplicemente mediante l'inclinazione del dispositivo; la seconda modalità, nota come Second Autonomous Steering Mode, permette invece di gestire la sterzata toccando con le dita un volante "virtuale" ritratto sul display.

Secondo Ford, questo brevetto ha il solo scopo di illustrare l'idea alla base di un sistema che, nel corso dei prossimi anni, subirà una continua evoluzione. Bocche cucite sull'eventuale industrializzazione: in ogni caso, questa avverrà non prima del 2021, quando le prime Ford con guida autonoma totale - di livello 5 - debutteranno su strada.

Uno smartphone concreto, veloce e con un display eccellente? Asus Zenfone 5Z, in offerta oggi da Computer Shop Pisa a 399 euro oppure da Amazon a 499 euro.

44

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
L0RE15

mib erano avantissimo

L0RE15

in caso di emergenza...aspetta, dov'é il telefono? ah eccolo in tasca...lo sblocco automatico con il ph della pelle fa guadagnare 1 secondo...però poi devi aprire l'app per la guida autonoma...ammettiamo sia istantanea con la tecnologia dell'epoca...ecco ora puoi sterzare...ma ti sei giá schiantato almeno 5 o 6 volte nel frattempo! ;)

iclaudio

cara oggi non chiamarmi come l'altra volta ..sono uscito ora da l'ospedale :D

https://uploads.disquscdn.c...

broncos7

troppo tardi

broncos7

E allora non leggere

GLI walkman non si può nè scrivere, nè leggere e neppure sentire

broncos7

Le auto avranno guida autonoma e gli smartphone tra 10-15 anni saranno come gli walkman

Marco P.

Ma già esiste il microonde wireless e per le scarpe.. quasi ahaha

Top Cat
Nseven94

Ma che idea fantastica, sono contento che stiamo andando nella direzione di poter controllare tutto dallo smartphone con estrema comodità e praticità, non vedo l'ora di poter avviare il microonde da smartphone o allacciarmi le scarpe da smartphone!

Maurizio Mugelli

https://uploads.disquscdn.c...

con molta fiducia e buona volonta' diciamo di si :D

Jack Simon

Si effettivamente,anche in quel caso, a lev.5 avrebbe senso...!!

Tony Musone

Vada per il livello 4!!! Ma non è escluso che, per esempio, in caso di emergenza possa servire anche su una di livello 5!!!

Top Cat

E c'erano anche quelle elettriche.

Maurizio Mugelli

tecnicamente un prototipo, ancora non avevano fondato la daimler ma all'epoca erano tutti prototipi tutto sommato...

Top Cat

Caspita ancora più vecchia!
Grande.

Maurizio Mugelli

Daimler Stahlradwagen ovvero la prima mercedes, 1889

Top Cat

Decauville 1899?

Una volta nei Cornflakes c'erano le figurine delle auto d'epoca, me lo ricordo da li.

Davide

non ci giurerei. Sembra il classico brevetto cautelativo. Totalmente generico e quindi applicabile a tutto. Come poi si possa implementare è di secondaria importanza

Maurizio Mugelli

e' un cambiamento di paradigma e stanno ancora cercando soluzioni - non so se hai visto foto delle primissime automobili, con leve a scatto al posto di acceleratore e freno e barre tipo timone al posto del volane - ecco, siamo piu' o meno a quel livello al momento, chi trova la soluzione ideale e la brevetta fara' una montagna di soldi. https://uploads.disquscdn.c...

Top Cat
Pip

Semplicemente qualcuno se lo è sognato la notte e sono subito andati a depositare il brevetto.
Di questi tempi conviene brevettare ogni minima caxxata, magari qualche anno dopo riesci a denunciare qualcuno con la scusa che ha copiato il brevetto

Top Cat
Top Cat
Davide

mi sembra anche più pericoloso che mettersi le tagilole in casa

Rin-_

Sei bravo col traduttore xD

Robestone

averlo brevettato comunqe ti mette al riparo anche dal fatto che qualcun altro possa copiarlo ed avere successo.
Non sono un esperto di diritto industriale ma fa parte delle strategie di protezione.

momentarybliss

Abituati a giocare ad Asphalt, già mi immagino i cataclismi per le strade

Robestone

e in mib avevano un pad della ps

Jack Simon

Ma se cmq non sarà previsto l'intervento umano a lev.5, probabilmente neanche troppo, in quel caso troverebbe la sua utilità presunta direi a lev.4 forse a maggior logica..!!

Tony Musone

Trova il suo senso quando si presuppone che il suo utilizzo sia dedicato alle auto autonome di livello 5 in cui non è prevista la presenza né di sterzo che di pedali.

Jack Simon

Ma nell'angolo dello smartphone poi mettono anche l'icona della fiammella per inserire il Turbo Boost Switcher...e sulle autostrade ,l'icona virtuale sulla carreggiata per prendere i bonus per i turbo-boost..???

sseddiss

A questo punto allora è meglio un volante tradizionale, che ha già un piu che valido supporto e non rischia di cadere

Jack Simon

Non ne capisco il vantaggio.. ok, non tutto ciò che creano oggi deve averne, ma questa mi sembra singolare come evoluzione..

Pip

Non è che non è facile, è impossibile.
E se io volessi fare una sterzata brusca? Non ha alcun modo di capire se mi è scivolato anche solo da una mano o se effettivamente voglio sterzare

Pip

Che dire, geniale.
Uno sterzo senza alcun tipo di feedback, senza un asse di rotazione fisso e senza una presa sicura.
Così appena scivola un attimo ti ritrovi dieci corsie più un là...

Simone Facchetti

Probabilmente ci sarà un supporto sul quale appoggiare lo smartphone per impedire movimenti indesiderati...o almeno me lo auguro ;)

ghost

in teoria con gli accelerometri dovrebbe essere facile mi sembra che già i samsung si accorgano se sta cadendo.

Top Cat

'Se la mente è cieca, l'occhio è inutile'.

Ben detto.

Top Cat

007 lo faceva già alla fine degli anni 90.

Maurizio Mugelli

e' una battuta ma sicuramente e' una cosa che avranno dovuto considerare, quindi test e routine a non finire per coprire e riconoscere tutti i casi in cui il movimento del telefono non e' volontario o relato alla guida... non e' facile.

Rin-_

Se lo smartphone ti cade dalla mano mentre guidi ti cappotti male, molto male

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente