Be Charge: oltre 1.500 colonnine di ricarica in Emilia Romagna

14 Settembre 2018 19

Be Charge è impegnata a realizzare una delle maggiori infrastrutture di ricarica pubblica per veicoli elettrici per supportare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia. L’azienda milanese, controllata dalla multinazionale Building Energy che opera come produttore indipendente di energia da fonti rinnovabili in quattro continenti, ha firmato un protocollo d’intesa con la Regione Emilia Romagna per la realizzazione di stazioni di ricarica per le auto elettriche.

Nell’accordo che vede coinvolti cinque tra i principali operatori del settore è previsto l’ampliamento della rete di infrastrutture di ricarica: nello specifico saranno impiantate oltre 1.500 colonnine attraverso il piano Mi muovo elettrico, il cui obiettivo punta a uno sviluppo di una rete distributiva per la ricarica dei veicoli elettrici.

Le nuove strutture contribuiranno ad accelerare lo sviluppo di una rete pubblica diffusa, accessibile, veloce e interoperabile, con possibilità di ricarica anche in appartamenti, residenze, condomini e aziende. Ricordiamo che Be Charge installerà migliaia di punti di ricarica in Italia entro il 2020 grazie alla partnership tecnologica che Building Energy ha siglato con innogy, leader in Europa per le infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici.

“Sottoscrivere il protocollo di intesa per noi significa contribuire in modo tangibile alla realizzazione entro il 2020 di un’infrastruttura di ricarica affidabile e all’avanguardia per consentire un cambiamento di paradigma sulla mobilità elettrica in Emilia Romagna”, ha dichiarato Paolo Martini, CEO di Be Charge.

Tra i più desiderati del 2018, superato solo da Mate 20 Pro? Huawei P20 Pro è in offerta oggi su a 519 euro oppure da Amazon a 609 euro.

19

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Eh magari... Persino gli alberghi non hanno parcheggi! L'unica sarebbero i parcheggi sotterranei. Ma ci vuole il nullaosta dei comuni. É brutto andare in vacanza e dover parcheggiare a 3km da dove sei perché in albergo non trovi parcheggio.

Rick Deckard®

Ciao
Tu puoi prendere un'area e costruire i parcheggi, poi fare pagare lo stesso. Ti consiglio di piazzare il parcheggio in un grande centro abitato

Artemis DeWitt

Magari devono ancora aggiornare il sito

sbiki85

Meglio ritardato che benaltrista.

Davide Coppola

le hanno montate da pochi giorni , fino ad ora ci ho visto qualche tesla ma non mi pare di aver visto altre elettriche ,non sò se siano accessibili solo con una tesla sinceramente...

Artemis DeWitt

Sono utilizzate? Son curioso

Artemis DeWitt

Pochissime come vedi...

Eros Nardi

Ce ne sono 54 solo in puglia..

Light

io le cabine del suicidio

Davide Coppola

io ne ho 6 della tesla sotto casa mia :D (ma ovviamente non ho una tesla)

Artemis DeWitt

Ancora poche, e al sud sono esagerando 100 in tutte le regioni messe assieme

Ari

kWh

Fabios112

Si spera 25 cent al kw e non oltre.

Visto che le colonnine vengono pagate dalla regione, probabilmente sarà poi la regione a scegliere a quanto venderla. Si spera ad un prezzo onesto no?

Sei un ritardato?
Allora sei scusato :)
Cosa centrano le aziende con i parcheggi? Non devi rispondermi… Non avrai nemmeno capito la domanda probabilmente.

sbiki85

Fonda una società e vai a costruire parcheggi allora, senza rompere le balle ad aziende che hanno altri obbiettivi.

Fabios112

Costo dell'energia?

MikaHakkinen

Io voglio i tubi ad alta velocità di Futurama

1500 colonnine? Sai che lavoro…
Comunque servirebbero parcheggi più che colonnine :P

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video