Dacia festeggia i primi 50 anni e guarda al futuro

03 Agosto 2018 0

Il 3 agosto del 1968 veniva presentato il primo modello a marchio Dacia, la storica casa automobilistica rumena entrata nel nostro quotidiano alla metà degli anni 2000 con una vettura dichiaratamente "low cost", la Dacia Logan. Il successo commerciale alle nostre latitudini - inaspettato per un brand nato per motorizzare i paesi emergenti - si presenta con Sandero nel 2009 e, nel 2011, con Duster, il primo SUV della Casa.

Vendite a gonfie vele

Dacia festeggia i primi 50 anni in un momento particolarmente felice della propria storia, che ha avuto una decisa "impennata" nel 2004 dopo l'ingresso ufficiale nella galassia di Groupe Renault. Nel 2017 Dacia ha venduto 655.000 veicoli, contro i 135.000 esemplari registrati nel 2005, grazie ad una presenza capillare in 44 paesi e ad una community di oltre 5 milioni di fan su Facebook. 5 milioni come i veicoli Dacia venduti dal 2004 a oggi.

Con l'arrivo dei modelli più recenti (i restyling della gamma Logan/Sandero nel 2016 e il lancio di nuovo Duster alla fine del 2017), Dacia guarda al futuro con ottimismo: grazie anche al programma Global Access (che permette di vendere veicoli Dacia a marchio Renault nei mercati dove il brand Dacia non è conosciuto), Dacia prevede di espandersi fino a raggiungere un target di vendite di 2 milioni di veicoli entro il 2022.

Un po' di storia

La prima fabbrica Dacia (e ancora oggi la più importante) venne eretta ben prima del 1968: la costruzione dello stabilimento di Pitesti, infatti, risale al 1943 e, inizialmente, qui vengono prodotti motori ed equipaggiamenti aeronautici. Nel 1965 il Governo rumeno decide di spingere per la creazione di un'industria automobilistica nazionale. Il legame con Renault inizia qui: Dacia, infatti, non possedeva alcuna esperienza manifatturiera in campo automobilistico e fu dunque costretta a iniziare producendo vetture su licenza.

La prima auto di pre-serie a marchio Dacia esce dalle linee di produzione il 3 agosto 1968. Il 20 agosto, in presenza del capo dello Stato Nicolae Ceausescu, viene inaugurato lo stabilimento e viene consegnata al Presidente la prima Dacia 1100. L'anno successivo entra in produzione la Dacia 1300, un successo in Romania e in altri Paesi dell'Est Europa. La vettura avrà una lunga carriera produttiva, rimanendo a listino per ben 35 anni.


Il primo, vero nuovo modello Dacia arriverà nel 1995: la Nova 523, sviluppata in proprio ma con lo stesso motore della gamma 1300. Un nuovo accordo con Groupe Renault, arrivato nel 1999, pone le basi per la trasformazione di Dacia in un'azienda di respiro internazionale, con investimenti di 219 milioni entro il 2003.

Nel frattempo, nel 2000 viene lanciata la SuperRNova, berlina su meccanica Renault. A partire dal 2004 sono maturi i tempi per lanciare Logan, un modello completamente nuovo pensato per essere venduto in tutti i principali mercati emergenti del mondo ad un prezzo stracciato (5.000 euro circa all'epoca). Logan è subito un successo, tanto che i vertici Renault decidono di importarla anche in Europa occidentale. Entro la fine degli anni 2000, Dacia raggiunge una capacità produttiva di 350.000 vetture l'anno.


Ma la vera svolta avviene nel 2008, quando viene lanciata la Sandero: anche in questo caso si tratta di una vettura su base Renault Clio, ma molto più curata esteticamente e dotata di carrozzeria hatchback. Una segmento B che costa decisamente meno delle altre, pur con un look non troppo distante. La consacrazione di Dacia arriva con i crossover Stepway e soprattutto con Duster nel 2010.

Il SUV allora più economico del mercato (11.900 il prezzo base, ancora oggi invariato), è subito un successo: è il primo modello del marchio a raggiungere 1 milione di esemplari prodotti. In questo momento si evolve anche la filosofia di Dacia: una strategia vincente, che alla forma - via via sempre più curata con il passare degli anni - ha prediletto la sostanza. Oggi, a differenza di qualche anno fa, i contenuti sono in grado di eguagliare quelli della casa madre Renault, con cui Dacia condivide le più recenti tecnologie per quanto riguarda motori e cambi. Le nostre ottime prime impressioni a bordo della nuova generazione di Duster confermano questo trend.

Tra i più desiderati del 2018, superato solo da Mate 20 Pro? Huawei P20 Pro, in offerta oggi da Cellularishop a 475 euro oppure da Amazon a 520 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Auto elettriche: le ho provate tutte e vi racconto una storia | Video

Dacia

GPL auto: guida completa, caratteristiche, costi e manutenzione | Dacia Duster

Jeep

Jeep Compass 1.6 Multijet 120 CV Limited: recensione e prova su strada | VIDEO

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada