Dendrobium D-1, l'hypercar elettrica da 1.800 CV sarà sviluppata nel Regno Unito

11 Luglio 2018 81

Il mondo delle sportive estreme cresce a dismisura e oggi accoglie nuovamente Dendrobium D-1: hypercar elettrica presentata al Salone di Ginevra 2017 e successivamente negli eventi in tutta Europa e in Estremo Oriente. Il progetto, avviato dalla Vandra Electrics di Singapore in collaborazione con la Williams Advanced Engineering, divisione della casa inglese impegnata con l'omonimo team in Formula 1, ha compiuto il passo decisivo verso la produzione attraverso la Dendrobium Automotive.

La D-1 sarà sviluppata interamente nel Regno Unito e si avvarrà di un design ispirato alla pianta della famiglia delle orchidee (Dendrobium) con telaio in fibra di carbonio denominato Protocellcarbon dal peso di 1.750 kg. La vettura utilizzerà delle batterie allo stato solido e sarà capace di sprigionare 1.800 CV. "Stiamo sviluppando sistemi di cablaggio e connettori esclusivi, oltre alla completa integrazione di hardware e software ADAS. Dal punto di vista tecnico D-1 sarà un tour de force ingegneristico britannico", ha affermato Gordon-Stewart, Presidente e CEO di Dendrobium Automotive Limited.

Dendrobium D-1 sarà presentata ufficialmente al Salon Privé, evento che si svolgerà al Blenheim Palace da giovedì 30 agosto a sabato 1 settembre. "Abbiamo scelto Salon Privé per il nostro debutto grazie al puro prestigio dell'evento e alla capacità di impegnarci faccia a faccia con i potenziali clienti, figure chiave dell'industria e uomini d'affari", ha consluso Gordon-Stewart.

Fotocamera Wide per eccellenza? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da 4G Retail Tim a 378 euro oppure da Amazon a 439 euro.

81

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Porco Zio

Hehe me ne ero scordato .grazie .

Armandorace04

Mi hai fatto scassare dal ridere

Armandorace04
Marco 1979

Certo, ciò non toglie che Tesla l'abbia fatto ;-)

Tk Desimon

Cavoli loro. Nessuno gli ha detto di schiacciare a palla.

Marco 1979

Dillo ai pensionati americani finiti in ospedale abituati a ben altre accelerazioni :D

Alì Shan

No il rapporto peso potenza aumenta comunque, ma si genera una serie interminabile di compromessi: la potenza non è sfruttabile costantemente, l'autonomia ridottissima, il peso aumenta, il cx peggiora per la necessità di radiatori più grandi...
Parla di dragster non è proprio corretto perché anche con 1750 kg, soprattutto se men bilanciati, si possono ottenere risultati interessanti, tuttavia le prestazioni in pista non possono che risultare deludenti rispetto alla potenza dichiarata, vedi la nio ep9 che ha fatto solo 2 secondi in meno rispetto a una gt2 rs al nurburgring...

Alì Shan

Le batterie non hanno una densità elevata certo, ma se si puntasse ad una potenza relativamente contenuta, un si potrebbe decisamente ridurre il peso.
L'idea alla base di questi veicoli esagerati credo sia quella di sfruttare l'intrinseca capacità dei motori elettrici di raggiungere una densità di potenza di picco elevatissima. Io non sono assolutamente d'accordo perché di fatto questa strategia porta vantaggi solo in accelerazione.

Ricordo che aumentare la potenza comporta:
-Utilizzo di motori più grandi, quindi più peso, o riduzione della loro capacita di mantenere a lungo la potenza dichiarata, o ancora la riduzione dell'arco di regime a potenza costante (quindi compromesso tra accelerazione e velocità massima)
-Utilizzo di batterie ad alta velocità di scarica, che solitamente hanno minore densità energetica, quindi ulteriore aumento del peso o riduzione della capacità
-Utilizzo di sistemi di raffreddamento più potenti, quindi ancora aumento di peso e peggioramento del cx, per via dei radiatori

Per iniziare a capirle devi potertene permettere almeno 2/3 allannoa :)

Gaston3

Perché le elettriche pagano il bollo?

Mattia Cristofaro

Possono metterci tutti i cavalli che vogliono, ma comunque esteticamente fanno pena.

M3r71n0

Grazie.
Mi mancava proprio questa info.
Lavoro tutti i giorni con motori elettrici per uso non automotive o per trazioni in CC ma siamo su pesi completamente diversi.

Cerbero

A quando le elettriche con batterie inamovibili? :-)

Marco
Porco Zio

missa che il bollo costera piu di 20k euro

Tk Desimon

Poi devi buttarla ehhh, non ti metterai mica a ricaricarla come i povery... XD

ca600lg

un po' tutte le ipercar sono la fiera dell'inutile, eh... lamborghini su tutte, non sono auto sportive, sono l'eccesso del design, la fantasia, e la sfrontatezza su ruote, però non sono nate per fare il tempo sul giro

Massimo Disarò

Bene. Allora ci andrò solo 10 volte a fare la spesa, tanto mi sa' che ha poco baule.

matteo

Telaio da 1750kg?

TheEfho

Secondo me è un po' la controindicazione di tutte le ipercavallate. le bugatti han meno cavalli e più peso. per me non è questione di hypercar elettriche. E' la follia delle 1000 cv a salire il nosense automobilistico!

Shrek
Matt7even

Probabilmente alcune cose non le capirò in fondo, in quanto nella mia vita non penso potrò permettermi mai nemmeno una portiera di questa macchina XD

Matt7even

Vero, difatti preferisco la Huracan all'Aventador sinceramente ;)
L'Aventador è ciccionetta, son tanti i suoi 1575 kg
Non va male in pista ma non è sicuramente la più veloce. Ma nemmeno questa sicuramente in pista andrà male, ne son sicuro.
Sicuramente andrà meglio sul dritto...

ah beh chiaro, si chiacchierava solo su quanto emerso :)

Shrek

Non è una questione relativa alle elettriche. Un'Aventador pesa circa 1600kg, non ha nemmeno la metà dei cavalli eppure non mi pare si muova male in pista o sia classificabile come dragster.

Shrek

Bisogna vedere anche in quanto fa lo 0-200, lo 0-300, quanto pesa, quanti g regge in curva, come frena, ecc...

derapage

si, la potenza massima è disponibile per le accelerazioni da sparo ma in pista poi cala rapidamente per evitare surriscaldamenti e danni alle batterie.

The_Th

inoltre + peso + aumenti lo sforzo sui freni, quindi freni pesanti eccecc...
1800cv servono per dire "lo ho più lungo", ma poi quando vai effettivamente a vedere le prestazioni hai le stesse di una macchina con meno della metà della potenza, in quanto questa cosa da quasi 2 ton difficilmente sarà agile come una macchina molto più leggera...

è appunto una specie di drag car, costosissima immagino e poco utile se non per confermare che hai il coso piccolo

The_Th

avrà pure una grande accelerazione, ma in pista dubito vada come una M3, ad esempio...
va in protezione dopo poco per surriscaldamento, quindi serve a gran poco...In pista ti diverti con qualcosa di leggero e scattante, non con qualcosa di pesante ed impacciato...

Carl Johnson

Chi compra auto del genere dubito le spinga al limite in pista... anche per una Ferrarri qualsiasi ci vuole una certa preparazione. Si fanno la tiratina sul rettilineo e sono felici così. Quindi una drag car penso sia proprio quello che vogliono.

Tk Desimon

Per due giri.

Pip

https:// chargedevs. com/newswire/elon-musk-cooling-not-power-to-weight-ratio-is-the-challenge-with-ac-induction-motors/

Ecco qua.
Sono 70 libbre, che in unità di misura intelligenti sono meno di 32kg

Tk Desimon

Basta premere meno il pedale... LoL

Tk Desimon

Con ben 10km di autonomia.

Pip

Documentari vari e dichiarazioni.
Certo, il motore elettrico è estremamente più performante di uno a benzina, il problema è il peso aggiuntivo delle batterie che normalizza la situazione.
Ora cerco la dichiaraxione precisa e mando il link

M3r71n0

???
Hai qualche fonte per approfondire?
Non conosco la tecnologia usata dalla tesla, ma ricordavo diversamente.

Matt Ds

in pista la tesla la umilia anche una bicicletta, dopo poche curve o si ferma, o va a a fuoco. tra l'altro, se non si fermasse, si smonterebbe alla terza staccata violenta.

Matt7even

Anche a me, un sacco! anzi, a me ispira parecchio la ibrida con il motore (in totale) da 122 cv

Matt Ds

e le batterie pesano piu' di due v12 termici.

Matt7even

Dici della Tesla?

Marco 1979

In Tesla hanno rilasciato un firmware per ridurre su richiesta le prestazioni in accelerazione ;-)

Matt Ds

infatti le elettriche non hanno alcun senso come auto sportive, le batterie pesano uno sproposito e la distribuzione dei pesi e masse sara' sempre inefficiente, e soprattutto non possono viaggiare a piena potenza se non per pochi istanti, ne' essere messe alla frusta oltre che per un paio di curve (le batterie si scaldano immediatamente, la potenza viene tagliata, o l'auto si spegne prima di prendere fuoco).

Frost

Quello che perdi nel motore lo guadagni nelle batterie, vice versa nel termico quello che guadagni nel serbatoio lo perdi nel motore. Con la differenza che mentre meccanica e densità della benzina non hanno grossi margini di miglioramento le batterie hanno ancora molto da poter migliorare. in futuro chissà...

Matt7even

Grazie :)

Matt7even

Dipende, in realtà il motore elettrico in proporzione pesa la metà di uno a benzina. il problema è appunto il pacco batterie.
Son favorevole all'elettrico in generale, ma a me preoccupano le batterie più che altro.

derapage

in pista l'impianto elettrico va in fretta in protezione, i freni si surriscaldano e torni al box... non è un auto sportiva, è un auto veloce.

Pip

Tecnicamente un motore elettrico ha un rapporto peso/potenza almeno 10 volte superiore ad uno termico...
Il motore della model s pesa solo 30 kg...

Galy

Se avessi una sorella, te la regalerei. E' raro trovare commenti sensati in questi posti....

M3r71n0

diventa controproducente la soluzione elettrica? Si, infatti.
I motori a benzina per le supercar arrivano a 200/300kg e sviluppano quei 600/700CV benissimo.
Quando ci riesci con un motore elettrico ad ottenere quel rapporto.
L'unico vantaggio è la coppia esagerata disponibile subito (aka dragster)

Frost

IMHO già andare sopra i 600/700 cavalli diventa controproducente in quanto abbassa inevitabilmente il rapporto peso potenza, figuriamoci una mostruosità da 1800CV, come diceva l'utente sopra si finsice per parlare di dragster

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video