Uber chiude RUSH, il servizio di consegne on-demand

03 Aprile 2018 8

Effetto di un'eccessiva sovrapposizione con UberEATS o semplicemente una formula che non ha funzionato? Uber ha deciso di porre fine a UberRUSH, il servizio di consegne on-demand riservato ai commercianti lanciato nel 2014 come risposta "smart" ai più tradizionali pony express nelle città di New York, San Francisco e Chicago.

Secondo TechCrunch, che riporta una stringata comunicazione rilasciata dal team UberRUSH di New York per i propri clienti, il servizio di consegne chiuderà i battenti alla fine di giugno, rappresentando il fallimento di una scommessa nata per rendere più efficace la consegna dei pacchi all'interno delle grandi città.

Con queste parole, un portavoce di UberRUSH ha ufficializzato la notizia a TechCrunch:

Stiamo riducendo le consegne di UberRUSH e termineremo i servizi entro la fine di giugno. Siamo grati ai nostri partner e speriamo che i prossimi tre mesi consentiranno loro di prendere accordi per le loro esigenze di consegna. Stiamo già applicando molte delle lezioni che abbiamo appreso insieme alla nostra attività di consegna di prodotti alimentari UberEats.


Come UberEATS, il popolare servizio di consegna a domicilio di cibo e vivande, anche UberRUSH si serviva del mezzo di trasporto più ecologico in commercio - la bicicletta - per recapitare ai clienti registrati pacchi di piccole e medie dimensioni (non più pesanti di 13 kg) contenenti merce acquistata online presso gli store aderenti con sede fisica nelle vicinanze. Un corriere privato a portata di tap, insomma.

Esattamente come EATS, UberRUSH permetteva di pagare comodamente tramite la stessa app facilitando la vita di chi, per qualsiasi motivo, era impossibilitato ad uscire di casa. A differenza di UberEATS, però, UberRUSH non è riuscito a fare breccia in oltre 200 paesi in tutto il mondo, con 100.000 ristoranti aderenti. Occorre però precisare che molti ristoranti, inizialmente affiliati a UberRUSH, sono stati poi rendirizzati all'utilizzo di UberEATS. Dunque, non tutto è perduto per dipendenti e clienti affezionati.

Fotocamera Wide per eccellenza? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da Tigershopit a 305 euro oppure da ePrice a 378 euro.

8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gigi

Beh, conosco molte persone che ormai anche per vestiti e scarpe usano Zalando o negozi simili.
E per il fresco ci sono i vari servizi di consegna a domicilio della Coop, Esselunga, etc.

Sagitt

bhe ma vestiti e scarpe vanno ancora molto

Top Cat

Completamente d'accordo.
Va bene per certe cose, ma con altre assolutamente no.
Tipo vestiti e scarpe, per non parlare del fresco in generale.

Sagitt

Diciamo che la chiusura di negozi è una brutta cosa ma ormai

Top Cat

Come dici tu, in parte....

Sagitt

in parte è meglio così
prima di amazon la garanzia era quasi sempre un'utopia
le consegne tutte a pagamento e lente
il servizio clienti manco lo contattavi
e i negozi fisici facevano tutti prezzi folli

Top Cat

Amazon ha vinto.
Sta ammazzado tutti i piccoli e medi negozi specializzati.
Questo mi fa arrabbiare.

StriderWhite

Tanto presto o tardi Amazon farà le consegne tramite droni, quindi UberRush era destinato al fallimento.

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente