Pirelli Cyber Car: lo pneumatico connesso comunica con l'auto

08 Marzo 2018 8

L'88esima edizione del Salone di Ginevra segna il continuo progresso in termini tecnologici. Ne è un esempio quello di Pirelli. Dopo aver presentato il sistema Pirelli Connesso nel 2017, quest'anno l'azienda ha esposto Cyber Car: nuovo sistema di pneumatico smart per il primo equipaggiamento sviluppato a stretto contatto con i marchi automobilistici che, grazie ad un sensore, permette l'interazione fra pneumatico e vettura.

Lo pneumatico, che rappresenta l'unico punto di contatto con l'asfalto, è in grado di recepire numerose informazioni, utilizzabili sia per la sicurezza alla guida, sia per le prestazioni e l'efficienza in termini di sostenibilità e di risparmio. I sistemi Cyber di Pirelli dispongono di un sensore collocato all'interno della gomma e collegabile al cloud dell'azienda stessa. La componente è in grado di misurare lo stato operativo di ogni pneumatico e di trasmettere i dati a una centralina elettronica. Nel caso di Pirelli Connesso, le informazioni raccolte vengono girate all'app, mentre nel caso di Cyber Car sia all'app che all'intelligenza di bordo.

Nella pratica? Potrete verificare lo stato dello pneumatico tramite la strumentazione di bordo, controllare i parametri del carico verticale, temperatura, pressione e consumo del battistrada. In più il sistema ci fornirà consigli in merito alla rotazione stagionale e, molto utile per le elettriche ad esempio, il dato sull'autonomia residua sarà più realistico perché basato sui dati letti dallo pneumatico.

In attesa che tale tecnologia arrivi sul mercato, la Ferrari FXX K (versione da corsa della Ferrari LaFerrari da 1.000 CV) dispone della prima applicazione.

L'unico vero Note.? Samsung Galaxy Note 9 è in offerta oggi su a 609 euro oppure da ePrice a 859 euro.

8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Madfranck (Android/MacOs)

succedera' solo quando ci cresceranno le ali

Madfranck (Android/MacOs)

Certo che mettere un sensore da pochi spiccioli e' u 'ottima scusa per chiedere 500€ a pneumatico

Leox91

Ovviamente questi pneumatici sono per persone che possono permettersi delle automobili dai 200.000 in su.

LaVeraVerità

La vera rivoluzione sarà quando riusciremo a fare a meno delle auto.

Leox91

"e collegabile al cloud dell'azienda stessa"

Ho smesso di leggere da qui. Cioè, Qualcomm e gli altri fanno il V2X, e questi continuano con le soluzioni proprietarie, mah :)

M_90®

avrà il notch? altrimenti non ha senso

Tk Desimon

Ok... 500€ a pneumatico?

TecSS

La vera rivoluzione sarà quando riusciranno a stimare l'aderenza in tempo reale e riportarla in termini percentuali, in modo da avere sempre il pieno controllo sulla marcia.

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE