BYTON con Aurora per la guida autonoma di Livello 4

11 Febbraio 2018 5

Dal suo debutto, BYTON si è sempre distinta come azienda automobilistica particolarmente attenta alla tecnologia. Il produttore ha scelto proprio il recente CES di Las Vegas per presentare il suo concept crossover e, ora, annuncia la partnership con Autora per lo sviluppo della guida autonoma di Livello 4.

I prossimi due anni saranno quindi cruciali per portare, entro il 2020, tale livello di autonomia sulle vetture del marchio. Aurora è focalizzata nel settore e lavorerà con BYTON anche per il livello 5. Vedremo quali saranno gli sviluppi delle tecnologie che verranno integrate sul crossover presentato al CES 2018 e previsto per la commercializzazione in Cina nel 2019 e negli USA e in Europa nel 2020.

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone 8 Plus, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 670 euro oppure da ePrice a 754 euro.

5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
mauro morichetta

Vedo che sei informato sull'argomento e questo mi fa piacere, grazie per la delucidazione. Mi lascio il riserbo di vedere quante e quali assicurazioni siano preparate per una cosa tanto avveniristica e come si siano adoperate per garantire il proseguito della operazione.

Ikaro

Mi sa che non hai letto le ultime novità le assicurazioni son già pronte ad assicurare le ai ;) c'è già pronto un giro di affari abnorme dietro alla ai siamo dentro alla terza rivoluzione industriale, vediamo cosa ne uscirà fuori

mauro morichetta

La guida autonoma non vedrà mai luce inteso come completamente autonoma, una auto che guida da sola, asserisco questo convinto che i soldi in ballo sono troppi per una tecnologia che toglie responsabilità alla persona. Immaginiamo un ma funzionamento e la vettura stava guidando da sola e si ha torto, chi si prende la responsabilità, immaginiamo che il proprietario debba per legge essere il responsabile dell'incidente, se devo comunque esserne responsabile a quel punto guido io. Visto che le assicurazioni non staranno di certo a guardare il mondo che cambia, non permetteranno mai che la guida autonoma prenda il sopravvento.

HaL2014

Scusate il pessimismo, ma anche se sono un ottimista quasi convinto nel pensare che ci sarà qualcuno che ci stupirà in futuro, non posso non notare che le tecnologie attuali non sono ancora del tutto sviluppate e mi chiedo come si può far uscire una nuova tecnologia o un aggiornamento importante prima di aver compreso e sistemato i difetti atavici della tecnologia precedente. Per esempio, ora stanno mettendo il 5G sui telefoni ma ci sono zone dove si fatica ( da quando è nato il telefonino ) a ricevere il segnale gsm da sempre, così come accade per tutto, banalmente noto la segnaletica orizzontale e verticale delle nostre strade, l'illuminazione o la qualità della copertura stradale pessima, la manutenzione che stenta ad essere a livelli normali etc etc, quindi non riesco a credere in un uso proficuo di nuove tecnologie finché non sarà garantito un minimo di sicurezza nell'uso delle più elementari tecnologie per tutti, altrimenti sono solo giocattoli per pochi e per alcuni anche pericolosi

Vinx

“Bitone” in tutti i sensi...

Jaguar

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini

Opel

Opel Combo Life: multispazio tech tutto da vivere | Prova in anteprima

Renault

Dacia Duster: ritorna la versione a GPL | Prezzi da 13.350 euro

Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria