TomTom Parking per trovare un parcheggio libero

10 Febbraio 2018 22

Da tempo ormai il mercato della navigazione si sta spostando verso il mondo dei servizi. Ormai i database sul traffico in tempo reale hanno raggiunto un punto tale da risultare abbastanza precisi e affidabili e la raccolta dati dagli utilizzatori permetterà di accrescere i big data necessari per rendere il servizio sempre più immediato.

Dopo l'annuncio degli aggiornamenti vocali, così da integrare le informazioni sul traffico anche su app esterne alla navigazione, TomTom presenta On-Street Parking, il sistema che raccoglie informazioni storiche sulle disponibilità dei parcheggi, inclusi quelli pubblici e gratuiti, le analizza e fornisce una stima della possibilità di trovare un posto libero in una determinata zona.

Anche in questo caso il merito della raccolta dati va alla community: più di 500 milioni di dispositivi connessi che contribuiscono alla creazione di un database popolato anche da informazioni raccolte dai sensori sui veicoli, fornitori di servizi di parcheggio, infrastrutture e input diretti da parte degli utenti.


TomTom, in cambio, restituisce dati elaborati come la probabilità per ogni strada coperta in ogni fascia oraria di tutti i giorni, i tempi di ricerca medi per trovare un parcheggio e altro ancora. In più gli utenti possono consultare anche i prezzi dei parcheggi e confrontare quelli vicini per effettuare la scelta più economica senza perdere tempo a girare. In questo caso, se il fornitore del servizio lo prevede, è possibile ricevere anche dati su dimensioni massime, tempi di sosta, numero di spazi disponibili per motocicli e disabili, colonnine di ricarica, servizi (lavaggio o sicurezza d esempio) e ovviamente la disponibilità di parcheggio.

TomTom On-Street Parking è disponibile in 100 città in Europa ed è accessibile per gli OEM e le aziende, oltre che per gli sviluppatori che vorranno sfruttare le API nel portale TomTom per integrare la funzionalità nelle loro app. L'elenco delle città coperte è disponibile qui, in Italia troviamo Bari, Bologna, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Pisa, Roma e Torino.

Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus è in offerta oggi su a 515 euro oppure da ePrice a 577 euro.

22

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Daniele Brescia

anche di quelli abusivi?

alex-b

Non è detto. Attualmente uso il sistema peugeot (basato su tom tom con avvisi di traffico e tutto) nonostante abbia android auto. L'efficacia è simile e non devo tenere un cavetto tra le balle (attualmente necessario, in futuro chissà)

DiRavello

ce lo vedo Tom Tom che cerca un parcheggio a Roma e vomita

Sagitt

android auto e apple car non sono la via giusta per l'integrazione base

se io un giorno non ho lo smartphone, o non ho voglia di collegarlo, o presto l'auto a qualcuno deve esserci comunque un sistema di fondo valido

io ad esempio mentre vado in auto ho informazioni live sul traffico, velox e quant'altro... per intenderci se domani aggiungono un semaforo con telecamera, c'è un appostamento della polizia segnalato, c'è un nuovo velox o uno che è li da 10 anni... circa 500m prima (impostabile) mi avvisa qualsiasi cosa io stia facendo

se imposto un tragitto e nel mezzo compare un incidente mi crea un tragitto alternativo (mi è successo in vacanza e mi ha salvato) ecc... ecc.. ecc...

tyrion94

A Napoli credo pippino uguale e anche a Milano ci sono i parcheggiatori abusivi davanti a molti locali

Steve

la domanda successiva potrebbe essere: perché prendere TomTom integrato? per comodità, certo. Ma ormai sempre più produttori integrano Android Auto e Apple Car, con waze/maps/mappe è un'altra vita

Steve

una domanda successiva potrebbe essere: perché prendere TomTom integrato? per comodità, certo. Ma ormai sempre più produttori integrano Android Auto e Apple Car, con waze/maps/mappe è un'altra vita

Steve

perché ci sono cose più proprie di certi territori (per farti contento, ti faccio un esempio: se mi dici che a Milano pippano mica invoco la discriminazione territoriale)

tyrion94

Perché farne sempre una questione territoriale?

paolo

Chi usa più il tomtom? Secondo me dovrebbero lanciarsi negli smartphone..

Fausto

Sono curioso di testarlo nella bella Napoli.. voglio vedere quelli di Tom Tom come faranno ad avere i prezzi aggiornati dai parcheggiatori

Fausto

Concordo.. Rinnovo ogni anno

Ikaro

Nastro biadesivo e appiccichi il telecomando dove vuoi...

Sagitt

La mia auto ha TomTom integrato

alex-b

Tomtom è anche integrato nelle auto (dipende dal marchio ovviamente), quindi quello che sviluppano potrebbe finire nel navigatore integrato della tua prossima auto

maurooo

Io ho Tom Tom Go sullo smartphone e per uno uso continuo da un giro di pista a Maps,mappe in città molto dettagliate,uscite e svincoli segnalati in modo chiarissimo,più info su autovelox e traffico.

camillo777

Anche in doppia e tripla fila

off

Ma chi compra ancora navigatori tipo Tom Tom?
Secondo me dovrebbero integrare un telecomando per cancelli e buttarsi in quel mercato. Quando sono davanti al cancello di casa non ho voglia di cercare il telecomando

off

... fai un bel piazzale e poi ci disegni le strisce

Artemis DeWitt

Per Roma anche i parcheggi su isole pedonali e strisce saranno indicati?

rsMkII

Una bomba atomica per creare posti liberi? O.o

Antonino Raele

Manca Catania...

Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani