Toyota investe in JapanTaxi, rivale di Uber

09 Febbraio 2018 0

Toyota all'attacco di Uber: con l'obiettivo di rivitalizzare l'industria dei taxi in Giappone e migliorare la sua efficienza, Toyota Motor Corporation e JapanTaxi hanno siglato un accordo di collaborazione per lo sviluppo congiunto di servizi connessi per gli operatori di taxi. Il costruttore giapponese investirà nell'azienda 7,5 miliardi di yen (circa 55 milioni di euro).

JapanTaxi si configura come l'alternativa giapponese a Uber, offrendo un servizio di noleggio tramite app sfruttando i taxi presenti nelle città giapponesi. Un'app attiva ormai dal 2011 che ha riscosso un grande successo perché aumenta di molto la convenienza dei viaggi in Taxi.


Le attività previste dall'accordo prevedono che Toyota raccolga dati a bordo dei taxi aderenti all'iniziativa (circa 60.000, praticamente un quarto di tutti i taxi in Giappone) nell'area metropolitana di Tokyo. Servizi migliori sia per gli utenti sia per i tassisti sono alla base della partnership, che intende rafforzare il coordinamento tra la piattaforma di servizi di mobilità di Toyota, attualmente in fase di sviluppo con una piattaforma software e hardware che sarà installata nei taxi.

Si tratta di un ulteriore passo in avanti verso l'evoluzione del mondo dei taxi, che finalmente sembrano aprirsi alle opportunità di business offerte dalla digitalizzazione dei servizi, un trend ormai inevitabile che si propone di offrire una migliore esperienza per gli utenti e, al tempo stesso, un'ottimizzazione delle attività dei tassisti e dei gestori delle flotte.

La collaborazione tra Toyota e JapanTaxi interesserà la connettività, le piattaforme online e la raccolta dei Big Data necessari per migliorare i servizi e offrirne di nuovi in base alle esigenze contingenti degli utenti, che beneficeranno di servizi sempre più integrati nell'ecosistema urbano.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

Renault

ADAS Renault: vi spiego tutta la tecnologia | speciale guida autonoma LVL 2