A Francoforte Porsche svela anche la Cayenne Turbo

14 Settembre 2017 0


La nuova Cayenne è ancora più sportiva e sempre più ispirata alla 911: la Turbo ha un look ancora più incisivo, un otto cilindri biturbo da 550 CV con tanta potenza e coppia in più. Tutto in funzione della performance: telaio attivo con sospensioni pneumatiche a tripla camera, pneumatici misti e nuovi freni ad alte prestazioni. E´ il primo SUV con spoiler attivo sul tetto.

Se i V6 presentati al lancio della nuova generazione non vi bastano, ecco la Turbo, che si colloca così al vertice della gamma della nuova Cayenne. In anteprima mondiale al Salone di Francoforte, questo nuovo modello top di gamma innalza ulteriormente l´asticella nel suo segmento grazie a un biturbo V8 da 4 litri che sviluppa una potenza di 550 cavalli (404 kW). Grazie a questo propulsore accelera da 0 a 100 in 4,1 secondi (3"9 se equipaggiata con il pacchetto Sport Chrono) e raggiunge una velocità massima di 286 km/h.

Ma questi numeri non rendono l´idea di ciò di cui sarà capace questo nuovo SUV di Porsche: infatti promette un comportamento dinamico da vera sportiva grazie a tecnologie innovative come gli elementi aerodinamici attivi, che includono uno spoiler sul tetto, le sospensioni pneumatiche a tripla camera, gli pneumatici misti e i nuovi freni ad alte prestazioni. Anche l´asse posteriore sterzante o il sistema elettronico di stabilizzazione dei movimenti di rollio con alimentazione a 48 Volt fanno sì che al volante ci si potrà quasi dimenticare del suo peso e delle sue dimensioni.


Come abbiamo già visto al momento del lancio di questa nuova generazione, si è evoluta nello stile ed è ancora più sportiva: il suo temperamento è sottolineato dalla linea esclusiva della sezione anteriore e i proiettori a LED con Porsche Dynamic Light System (PDLS). Di sera, si distingue nettamente dagli altri modelli della gamma per la doppia fila di diodi luminosi che caratterizza i fari anteriori. Molto belli i cerchi Turbo da 21" di serie, realizzati esclusivamente per questo modello top di gamma, che sono inseriti nei passaruota maggiorati dai profili in tinta con la carrozzeria. Per non confonderla con le altre ci sono anche i doppi terminali di scarico, tipici della Turbo, che costituiscono il principale tratto distintivo del posteriore. I pannelli delle portiere e il grembiule posteriore riprendono la tinta della carrozzeria.

Ma torniamo al cuore pulsante della nuova Turbo: un biturbo V8 da quattro litri a doppia sovralimentazione che eroga 22 kW (30 CV) in più rispetto al modello precedente e una coppia massima maggiorata di 20 Nm, pari a 770 Nm. Abbinato al nuovo cambio Tiptronic S a otto rapporti converte la potenza sia in accelerazione che in velocità grazie alla trazione integrale attiva Porsche Traction Management (PTM). Hanno lavorato molto nella messa a punto di questo propulsore aumentandone notevolmente la risposta e migliorando in modo significativo l´erogazione di potenza. Un altro vantaggio è rappresentato dalla sua struttura compatta, che ne consente una collocazione in una posizione più bassa, con effetto positivo sul suo comportamento dinamico: si abbassa il baricentro e migliora la precisione in curva.

Il suo nuovo telaio leggero pare sia capace di offrire la precisione di una sportiva, il confort di crociera di una berlina e la versatilità di un fuoristrada. In particolare, l´abbinamento delle nuove sospensioni a tripla camera con il sistema di ammortizzatori attivi PASM migliora ulteriormente le performance. Il concetto dei nuovi pneumatici misti, mutuato dal mondo delle auto sportive, con dimensioni standard di 285/40 sull´anteriore e 315/35 sul posteriore consente di migliorare ulteriormente la trasmissione di potenza laterale e longitudinale.

Il sistema di sospensioni attive utilizza tre camere pneumatiche per puntone, quindi il telaio è in grado di rilevare diverse tarature delle molle. Per l´uso da fuoristrada (se qualcuno mai la userà così...) il sistema permette di regolare manualmente l´altezza da terra scegliendo fra sei diverse opzioni. La distanza da terra è inoltre gestita attivamente da cinque nuovi programmi di guida per percorsi su strada e off-road; sono quattro quelli dedicati al fuoristrada e denominati Mud, Gravel, Sand e Rocks, che modificano i vari parametri di bordo in funzione del percorso da affrontare.

Grazie a dotazioni a richiesta come l´asse posteriore sterzante, il sistema elettronico di stabilizzazione dei movimenti di rollio Porsche Dynamic Chassis Control (PDCC) collegato a un impianto elettrico a 48 Volt e il sistema di ripartizione della coppia Porsche Torque Vectoring Plus (PTV+), il comportamento dinamico della nuova Cayenne Turbo può arrivare ad eguagliare quello di una vettura sportiva. E´ stata anche ottimizzata la maneggevolezza nelle manovre di parcheggio e in termini di raggio di sterzata, rendendola perfetta anche nell´uso quotidiano, migliorandone il livello di confort complessivo.

E´ anche il primo SUV in assoluto dotato di spoiler attivo sul tetto come elemento del pacchetto aerodinamico attivo. A seconda della posizione, lo spoiler può ottimizzare l´efficienza di alimentazione, aumentare la deportanza sull´asse posteriore e, in posizione di freno aerodinamico, ridurre lo spazio di frenata alle velocità elevate: fino a due metri in caso di frenata piena a una velocità di 250 km/h.

Il sistema aerodinamico integra l´effetto dell´innovativo impianto frenante ad alte prestazioni Porsche Surface Coated Brake (PSCB), incluso nella dotazione standard: il rivestimento di carburo-tungsteno utilizzato sui dischi in ghisa aumenta la prestazione di frenata e la resistenza all´usura, riducendo al tempo stesso la polvere generata in frenata e mantenendo quindi più puliti i cerchi. I freni carboceramici Porsche Ceramic Composite Brake (PCCB) restano ancora il sistema top di gamma, disponibile a richiesta.


Dentro, completamente rinnovata, rivela una maggiore versatilità, cercando di mettere d´accordo sportività e comfort. La nuova Turbo offre a guidatore e passeggeri sedili sportivi con regolazione a 18 vie. I poggiatesta integrati sono una novità, ispirata alla 911. La dotazione di serie comprende anche la funzione di riscaldamento per tutti i sedili e per il volante sportivo realizzato in esclusiva per questa versione. Attraverso il touch screen full HD del Porsche Advanced Cockpit si possono visualizzare e gestire praticamente tutte le funzioni di questo SUV connesso in rete; fra queste, ad esempio, l´impianto audio BOSE Surround Sound System da 710 watt, compreso nella dotazione.

La nuova Cayenne Turbo si può già ordinare mentre il lancio sul mercato europeo è previsto per la fine del 2017. In Italia viene offerta a partire EUR 143.666.

Stile classico, prestazioni ottime e prezzo contenuto? Huawei P8 Lite 2017, compralo al miglior prezzo da Amazon a 172 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS

Auto

Polestar 1: autonomia record per la prima coupé sportiva ibrida plug-in

Auto

Toyota Concept-i: a Tokyo la famiglia di elettriche con intelligenza artificiale

Kia

Anteprima Kia Stonic: la prova del B SUV coreano