Renault Megane GT: debutta il 1.6 Energy dCi EDC da 165 CV

11 Settembre 2017 0


Renault svela al Salone di Francoforte la motorizzazione diesel più potente per la gamma Megane, la Energy dCi 165 EDC con cambio a doppia frizione e ben 165 CV di potenza, oltre ad una corposa coppia di 380 Nm. Si tratta del primo diesel finito sotto "i ferri" di Renault Sport.

Il turbodiesel bi-turbo si espande nella gamma di Renault, traslando dal segmento D di Talisman ed Espace fino al segmento C di Megane. La compatta della Regie accoglie il nuovo motore 1.6 Energy dCi 165 EDC, un quattro cilindri bi-turbo in grado di erogare 165 CV di potenza massima ma soprattutto 380 Nm di coppia già a partire da 1.750 giri.

Il primo diesel "by Renault Sport"

Il motore è il primo diesel ad essere passato dal reparto sportivo Renault Sport ed è destinato alle Megane Hatchback e Sporter. A gestire l'elevata coppia ci pensa il cambio automatico doppia frizione a sei rapporti EDC, qui messo a punto da R.S. per ottenere cambiate più veloci e al contempo fluide, in accoppiata con le modalità di guida Eco, Comfort, Neutral o Sport.

l tutto con consumi dichiarati nel ciclo NEDC di 4.6 litri per percorrere 100km ed emissioni di CO2 di 120 g/km. In Italia la nuova Megane 1.6 Energy dCi 165 EDC, venduta nel solo allestimento sportivo GT, è a listino ad un prezzo che parte da 33.050 euro.

La riconferma di un'azienda che cerca l'equilibrio tra prestazioni al top e prezzo competitivo? OnePlus 6T, in offerta oggi da Clicksmart a 469 euro oppure da Amazon a 549 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Auto elettriche: le ho provate tutte e vi racconto una storia | Video

Dacia

GPL auto: guida completa, caratteristiche, costi e manutenzione | Dacia Duster

Jeep

Jeep Compass 1.6 Multijet 120 CV Limited: recensione e prova su strada | VIDEO

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada