Mercedes-AMG Project ONE: la tecnologia F1 debutta su strada

11 Settembre 2017 0


La più corsaiola delle Mercedes-AMG è finalmente realtà al Salone di Francoforte: l'hypercar ibrida con tecnologia F1 si chiama Mercedes-AMG Project ONE ed è il più grande omaggio di questi primi 50 anni di AMG, l'atelier di Affalterbach che firma le Mercedes più performanti ed esclusive.

Non è ancora in veste definitiva, ma ci si avvicina molto. La nuova Mercedes-AMG Project ONE è rappresenta il punto più alto dell'ambizione motoristica del marchio di Affalterbach, che compie 50 anni nel 2017, festeggiando (tra le altre cose) con una hypercar che porta su strada tutta la tecnologia accumulata da anni di presenza in Formula 1.

Caratterizzata da un powertrain ibrido plug-in con un motore 1.6 benzina a iniezione diretta V6 con turbo elettrico abbinato a ben quattro motori elettrici, la nuova AMG Project ONE è una vera sportiva di razza. Un motore elettrico è integrato nel turbocompressore, un altro è installato sul motore (che muove le ruote posteriori), mentre gli altri due muovono quelle anteriori.


Ibrido...da corsa

Il piccolo motore a benzina, montato in posizione centrale-posteriore, vanta regimi che arrivano a ben 11.000 giri al minuto, qualcosa di unico sul mercato delle vetture stradali e simile solo (appunto) ai regimi di rotazione dei motori da Formula 1 e, naturalmente, a quelli elettrici. In totale, la potenza erogata è di circa 1.000 CV, di cui 240 kW dai motori elettrici e i restanti 500 kW dal motore a scoppio. Non manca il recupero dell'energia in frenata (si stima che l'80% dell'energia frenante venga recuperata nell'uso quotidiano), per un'efficienza energetica sconosciuta a qualsiasi hypercar con le stesse prestazioni: l'efficienza terminca si attesta al 40%.

E' chiaro che l'autonomia in solo elettrico sia l'ultimo dei pensieri per chi acquisterà una Project One: con le batterie cariche si percorrono solo 25 km, ma è anche verò che la vettura sviluppa una potenza incredibile ed è in grado di accelerare da 0 a 200 km/h in meno di 6 secondi, raggiungendo una velocità massima di oltre 350 km/h.


Quasi manuale

Tale esuberanza può essere gestita dal cambio robotizzato AMG SPEEDSHIFT ad 8 rapporti, sviluppato specificatamente per la vettura, in grado di essere comandato con tasti sul volante (anche se è meglio chiamarlo cloche, o volante di Formula 1), oppure utilizzato in modalità automatica.

Dalla Formula 1 la Project ONE riprende lo schema delle batterie agli ioni di lition con converter DC/DC per la ricarica rapida, che però qui vantano una maggiore capacità. In più, il sistema ad alto voltaggio EQ Power+ viaggia a 800 volt invece dei soliti 400 volt, riducendo al contempo il diametro dei cavi e, dunque, peso e spazio..


Sospensioni innovative

Anche nel reparto sospensioni la AMG Project ONE lascia a bocca aperta: i bracci multi-link sono usati sia davanti sia dietro, con molle dinamiche adattive, con bracci installati nel verso della strada che si va a percorrere. Questa soluzione riduce enormemente il rollio alle alte velocità, senza che le sospensioni siano troppo rigide. Anche l'ESP si può tarare in tre modalità (ON, Sport Handling Mode e OFF).

Materiali raffinati e design che toglie il fiato


Ogni dettaglio di Mercedes-AMG Project ONE toglie il fiato: dai cerchi in legafogiati in alluminio con 10 razze e dado centrale e copertura in fibra di carbonio per la riduzone del coefficiente aerodinamico, ai freni carboceramici, all'alettone posteriore, all'estrattore in fibra di carbonio, ai fari LED adattivi, alle minigonne aerodinamiche. Tutto è pensato per unire la bellezza estetica alla funzione.

Interni leggeri ma connessi


Dentro, ci troviamo di fronte ad una monoposto...per due, con due sedili a guscio ultrasottili, rivestimenti leggeri in fibra di carbonio, plancia sottile e spartana, doppio schermo LCD per strumentazione e impianto di infotainment COMAND. Si intravede la struttura monoscocca in fibra di carbonio, un vanto da esibire piuttosto che da nascondere. Non manca poi la retrocamera ad alta definizione per sostituire lo specchietto retrovisore.

Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8, in offerta oggi da Tekno zone a 725 euro oppure da Amazon a 841 euro.
Apple Iphone 8 256gb Argento Silver è disponibile da puntocomshop.it a 790 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tesla

Tesla Model S 100 D | Prova su strada e Focus Tecnologia

Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve