Nissan LEAF: ecco l'elettrica da 378 km di autonomia

06 Settembre 2017 0


Dopo un'estate di teaser e anticipazioni, la nuova generazione di Nissan LEAF ha debuttato in occasione di due eventi contemporanei in Giappone e Stati Uniti: in Europa arriverà a gennaio 2018 con un'autonomia dichiarata NEDC di 378 km con una sola ricarica, oltre ad una serie di innovazioni sulla sicurezza e sulla connettività a bordo. 

La seconda generazione di Nissan LEAF è finalmente tra noi: dopo i teaser delle scorse settimane, l'elettrica più venduta al mondo dal debutto nel 2010 si rinnova dentro, fuori e sottopelle, con il debutto di un nuovo powertrain elettrico in grado di garantire una potenza di 110 kW (equivalente a circa 150 CV). Il nuovo propulsore offre una coppia istantanea di 320 Nm, mentre le batterie agli ioni di litio, con la loro capacità aumentata (40 kWh) rispetto alla versione più recente dell'attuale generazione, garantiscono un'autonomia stimata nel ciclo di omologazione NEDC di 378 km con una sola ricarica. Inoltre, per chi desidera spingersi oltre con la nuova LEAF, Nissan introdurrà una versione con un motore più potente e una maggiore capacità della batteria a partire dalla fine del 2018 e a un prezzo più elevato.

Design aerodinamico e tecnologico

Come anticipato nell'approfondimento delle scorse settimane, il design della nuova Nissan LEAF coniuga l'estetica e la funzionalità, risultando come un ottimo compromesso tra una linea moderna e un'aerodinamica avanzata, per consentire di ridurre l'attrito con l'aria, abbassando così i consumi energetici.

Dalla nuova griglia V motion (con finitura blu, come tutte le elettriche), si dipartono poche semplici linee che caratterizzano il tetto ad effetto flottante e la fiancata, passando per i nuovi gruppi ottici LED (con la forma tipica a boomerang per quanto riguarda il posteriore) e i nuovi cerchi in lega bicolore.

Interni: più premium e confortevoli


Come gli esterni, anche gli interni della nuova LEAF sono stati completamente riprogettati, con un design più sobrio ed elegante rispetto alla prima generazione. Grazie all'utilizzo di nuove grafiche per la strumentzione e l'infotainment e a nuovi materiali di qualità superiore, la sensazione di premium all'interno della nuova LEAF è evidente.

Il nuovo display da 7 pollici del sistema di infotainment offre nuove funzionalità di mirroring (Apple CarPlay e Android Auto) mentre la strumentazione digitale con schermo TFT anch'esso da 7 pollici prevede l'integrazione dei sistemi di sicurezza Safety Shield, lo stato di carica, il livello di energia, l'audio e le informazioni del navigatore.


La tecnologia oltre l'elettrico

La nuova Leaf si propone come il veicolo elettrico di massa più all'avanguardia sul mercato, anche grazie ai sistemi avanzati di assistenza alla guida e alle tecnologie per rendere il viaggio a bordo di LEAF un'esperienza inedita, nel rispetto della roadmap tecnologica Nissan Intelligent Mobility.


La vettura è infatti equipaggiata con tre nuove tecnologie utili: la prima è il sistema avanzato di guida assistita ProPILOT, che in autostrada su corsia singola assicura un´esperienza di guida più facile, sicura e meno impegnativa, in quanto il sistema riconosce la segnaletica orizzontale mantenendo la vettura all'interno della corsia. La seconda, ProPILOT Park, permette di parcheggiare in maniera automatica, controllando sterzo, accelerazione, frenata e cambio marcia.


La terza grande novità introdotta dalla LEAF di seconda generazione è l'ePedal, che permette al conducente di partire, accelerare, decelerare e fermarsi semplicemente regolando la pressione sul pedale dell´acceleratore. Il sistema, qui installato per la prima volta su un'auto elettrica, consente di guidare praticamente con un solo pedale, con il pedale del freno vero e proprio che viene attivato dal conducente solo in caso di frenate improvvise. Il sistema frena la vettura anche nel caso di salite ripide, aumentando il piacere di guidare un'auto diversa dal solito.

Sempre connessa (anche alla rete di ricarica)

Tornando alla batteria, quella della nuova Nissan LEAF è predisposta per accogliere la possibilità di essere utilizzata anche come fonte di energua portatile. Grazie alla tecnologia V2G (vehicle-to-grid) che consente la ricarica bidirezionale, la vettura può contribuire a migliorare la capacità di gestire flussi di energia rinnovabili non programmabili, stoccando le fonti rinnovabili e rendendole sempre accessibili.

I proprietari di veicoli elettrici Nissan, in questo modo, potranno collegarsi alla rete elettrica per svolgere un ruolo attivo nei servizi di rete, beneficiando potenzialmente di una fonte nuova di reddito, da consumatori a venditori. I proprietari di nuova LEAF, in più, potranno beneficiare di una nuova app per smartphone, che consente di monitorare lo stato di carica del veicolo, di trovare la stazione di ricarica più vicina e di attivare il pre-riscaldamento e il pre-raffreddamento dell´auto per portarla alla temperatura ideale prima di salire a bordo.

Il vero top gamma Nokia? Nokia 8, in offerta oggi da Tiger Shop a 399 euro oppure da Media World a 495 euro.
Apple Iphone 8 256gb Argento Silver è disponibile da puntocomshop.it a 849 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tesla

Tesla Model S 100 D | Prova su strada e Focus Tecnologia

Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve