Alfa Romeo 33 Stradale: 50 anni e non sentirli

29 Agosto 2017 0


Quando un'auto diventa ispirazione per altri modelli anche a distanza di decenni, è giusto che le venga riconosciuto il ruolo di icona del design. E l'Alfa Romeo 33 Stradale, che ha posto le basi per la nascita dell'esclusiva 8C Competizione, se lo merita di diritto. Oggi, l'icona compie 50 anni e Alfa Romeo ha pensato di celebrarla a dovere.

"Il futuro è di chi ha un grande passato". Mai più vero fu lo slogan di Alfa Romeo di qualche anno fa, che ha permesso allo storico marchio del Biscione di rimanere in vita nonostante una gamma ridotta all'osso e dei piani industriali mai mantenuti. Oggi, la situazione è finalmente cambiata, con due modelli come Giulia e Stelvio che hanno saputo farsi valere nei confronti di una concorrenza sempre più agguerrita.

Senza la sua storia ultracentenaria, Alfa Romeo probabilmente non sarebbe qui. E il successo nel cuore degli appassionati Alfa Romeo lo ha dovuto in particolare ad alcuni modelli che sono stati più importanti di altri. Tra questi, la mitica Alfa Romeo Tipo 33, meglio conosciuta nella sua declinazione ad uso stradale chiamata, appunto, 33 Stradale. La sua presentazione avvenne il 31 agosto 1967 e, fin da subito, tutti le riconobbero la capacità di unire l'esaltazione della tecnologia, le soluzioni meccaniche applicate alle gare e uno stile unico.

Design e tecnica qui si fondevano


Perfetta sintesi tra il mondo delle corse e le auto da strada, anche grazie al quadrifoglio adottato, a partire dagli anni Sessanta, come simbolo ufficiale sulle Alfa Romeo dalle prestazioni sportive più marcate, la 33 Stradale venne disegnata da Franco Scaglione, che introdusse sulla vettura i caratteristici fari anteriori a bolla, oltre alla caratteristica vetratura. Stilemi che hanno ispirato dei veri e propri capolavori contemporanei come la 8C Competizione, supercar su base Maserati prodotta in 1000 esemplari (500 Coupé e 500 Cabrio) a partire dal 2007.

La mostra ad Arese

33 Stradale vuol dire anche prestigiosi riconoscimenti nelle competizioni, a cui rende omaggio il Museo Storico Alfa Romeo di Arese attraverso una mostra temporanea: 33 tappe costituiscono una sorta di itinerario che ripercorre la storia, i protagonisti, i successi del modello. Titolo emblematico della mostra "33 La bellezza necessaria", a testimoniare il rapporto biunivoco tra estetica e tecnica in quest'auto. La mostra sarà visibile dal 31 agosto durante gli orari di apertura al pubblico (tutti i giorni tranne il martedì dalle 10 alle 18).


Nel rinnovato spazio espositivo di Arese, non mancherà il prototipo della 33 Stradale, esposto nella posizione più prestigiosa, proprio davanti alla gigantesca installazione luminosa che raffigura il DNA Alfa Romeo. La mostra proseguirà poi con cinque dei 6 concept derivati dal telaio della 33 e realizzati da grandi maestri del car design: Carabo, Iguana, 33/2 Speciale, Cuneo e Navajo.  E ancora: le vetture da corsa 33/2 Daytona , la 33/3, la 33 TT12 e la 33 SC12 turbo. E tanti altri capitoli di una storia che, dal 1967 ad oggi, ha contaminato la produzione  Alfa Romeo.

A questi eventi il Gruppo FCA, tramite il Museo e la divisione FCA Heritage, aggiungerà ulteriori iniziative che verranno ufficializzate nelle prossime settimane.



0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video

Jaguar

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini