Hyundai Motor Group: le strategie per la mobilità sostenibile

23 Agosto 2017 0


A margine della presentazione a Seoul del SUV a idrogeno di seconda generazione, Hyundai ha svelato la nuova roadmap del Gruppo per lo sviluppo dei futuri modelli ecologici, tra cui ibride, elettriche e auto a idrogeno.

Saranno 31 i modelli a basso impatto ambientale che Hyundai e Kia hanno in programma di lanciare entro il 2020. Il colosso automobilistico sudcoreano ha svelato la propria roadmap di produzione a margine del debutto del nuovo SUV a idrogeno FCEV, versione semi-definitiva del crossover che verrà lanciato nel 2018 dopo l'anteprima mondiale al CES di Las Vegas a gennaio.

Più scelta per ogni modello

Dopo il successo della gamma IONIQ, l'unica modello di serie al mondo che permette di scegliere fra le tre motorizzazioni Hybrid, Electric e Plug-in Hybrid sulla medesima carrozzeria, Hyundai e Kia sono al lavoro sulla stessa soluzione anche per la Kia Niro, il crossover disponibile in versione ibrida, ibrida plug-in e presto anche elettrica. In generale, il gruppo sta pensando a diversi modelli che offrano tutte le principali alimentazioni alternative - elettrica, ibrida, ibrida plug-in e idrogeno - per soddisfare le diverse necessità dei consumatori nei vari Paesi.

Lo sviluppo della nuova trasmissione elettrica TMED (Transmission Mounted Electrical Device), realizzata in casa a partire dal 2011, consentirà poi di realizzare vetture elettriche con trazione sia integrale sia posteriore.

Più SUV e crossover, ma ibridi

Una parte di questa strategia prevede l'ampliamento dell'offerta delle vetture ibride, specialmente sotto le carrozzerie dei sempre più richiesti SUV e crossover, anche di grandi dimensioni. Una soluzione utile per ridurre consumi ed emissioni, senza sacrificare prestazioni e spazio.

Tante elettriche "pure", anche premium

Dopo la Ioniq elettrica, la prossima vettura a zero emissioni di Hyundai sarà il crossover compatto Kona, in arrivo a metà 2018. Ma le elettriche "pure" del gruppo spazieranno dai segmenti minori fino a quelli più lussuosi, con l'arrivo di un modello elettrico a marchio Genesis nel 2021. Dopo quell'anno, sarà poi la volta di una nuova elettrica (dal marchio non ancora specificato) con autonomia di 500 km con una singola ricarica, nato da una nuova piattaforma attualmente in fase di sviluppo.

L'idrogeno alla portata di tutti

Contemporaneamente, Hyundai rafforzerà anche la sua leadership mondiale nella tecnologia a idrogeno. Attualmente, infatti, il Gruppo vanta un'esperienza esclusiva sulla mobilità a idrogeno, commercializzando i suoi veicoli fuel cell in 18 Paesi. Nel 2018 arriverà l'erede di ix35 fuel cell, il SUV alimentato a celle a combustibile. Il Gruppo si concentrerà sul potenziamento degli sforzi in ricerca e sviluppo: l´obiettivo è quello di aumentare le prestazioni e la durata dei veicoli a celle a combustibile, rendendo la tecnologia più economica e applicabile anche alle auto di dimensioni più contenute. Oltre al SUV, anticipato la scorsa settimana dal prototipo semi-definitivo FCEV, Hyundai Motor presenterà un nuovo bus a idrogeno nel quarto trimestre di quest´anno.

A questo proposito, Hyundai prenderà parte alla Hydrogen House, progettata dall´amministrazione della città di Seul. Il programma è partito lo scorso 17 agosto e continuerà fino al 17 novembre mostrando i prototipi dei nuovi veicoli fuel cell per promuovere la loro diffusione e una Società a idrogeno.

Nessun compromesso per durata batteria a parità di prezzo? Lenovo P2, in offerta oggi da Tiger Shop a 245 euro oppure da Amazon a 289 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS

Auto

Polestar 1: autonomia record per la prima coupé sportiva ibrida plug-in

Auto

Toyota Concept-i: a Tokyo la famiglia di elettriche con intelligenza artificiale

Kia

Anteprima Kia Stonic: la prova del B SUV coreano