Grazie al Cloud, ogni Tesla cambierà in base al cliente

22 Agosto 2017 0


Ancora una volta a fornire informazioni sufficienti per predire il cammino di Tesla ci ha pensato Elon Musk via Twitter in una delle sue sessioni di chiacchierata virtuale. Un utente ha infatti chiesto di trasformare il profilo "work" del navigatore delle Tesla in modo che diventasse una selezione personalizzata anziché unica per il veicolo.

Musk ha risposto che grazie al trasferimento dei dati di profilo sul Cloud (procedimento già in atto) anziché sulla memoria dell'auto, ogni Tesla in futuro si aggiusterà in base alle preferenze che i clienti hanno impostato precedentemente. Questo permetterebbe di salire su una Tesla e poter avere ogni informazione a portata di mano pure non trovandosi sulla propria Tesla.

Così facendo le impostazioni di volante e sedile si potrebbero associare al proprio profilo Cloud e stessa cosa avverrebbe per temperatura del clima, altezza delle sospensioni, indirizzi predefiniti e account Spotify (incluso di serie) oltre ad altri parametri. In futuro l'uso delle elettriche condivise del Tesla Network potrebbe quindi diventare effettivo e (di fatto) aprire scenari inediti nel mondo automotive, anche se già ipotizzati da altri competitor dell'azienda di Musk.

Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium, compralo al miglior prezzo da Amazon a 579 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS

Auto

Polestar 1: autonomia record per la prima coupé sportiva ibrida plug-in

Auto

Toyota Concept-i: a Tokyo la famiglia di elettriche con intelligenza artificiale

Kia

Anteprima Kia Stonic: la prova del B SUV coreano