Formula 1: si pensa alle safety car a guida autonoma

21 Agosto 2017 0

La Formula 1 potrebbe presto adottare delle safety car a guida autonoma, una tecnologia che gli organizzatori vorrebbero al più presto sulle auto stradali.

Safety car senza conducente per promuovere lo sviluppo della guida autonoma sulle strade di tutti i giorni. E' questa la strategia della FIA per un'ipotetica svolta autonoma all'interno della Formula 1, una svolta che fortunatamente non interesserà le monoposto in gara (per quelle c'è la Roborace...) ma solo le vetture destinate a fornire assistenza.

Distinzione tra spettacolo e sicurezza

Gli organizzatori del campionato sono infatti determinati a garantire che i piloti rimangano un elemento chiave per l'attrattività della Formula 1, discutendo però su come promuovere la guida autonoma, considerata una tecnologia davvero utile per la mobilità del futuro.

Marcin Budkowski, responsabile del dipartimento tecnico della FIA F1, ha quindi proposto la presenza di una safety car senza conducente per dimostrare i vantaggi e i progressi tecnologici fatti dai costruttori sulla guida autonoma, senza compromettere lo spettacolo della Formula 1.

Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus è in offerta oggi su a 515 euro oppure da ePrice a 577 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani