Olimpiadi Invernali 2018: Hyundai punta alle navette autonome

11 Agosto 2017 0


Fervono i preparativi per le prossime Olimpiadi Invernali, che si terranno dal 9 al 25 febbraio 2018 nella Corea del Sud. Tra le aziende maggiormente impegnate nell'organizzazione non poteva naturalmente mancare Hyundai, che sta mettendo a punto una serie di navette a guida autonoma per trasportare atleti, dirigenti e ospiti nei tragitti che separano Seoul e Pyeongchang.

Quello dell'autista è uno dei mestieri che, purtroppo, è destinato a scomparire con l'avvento della guida autonoma nei prossimi anni. Già in occasione delle Olimpiadi Invernali del 2018, tra l'altro, la figura dello chaffeur potrebbe non essere così richiesta come in passato, in quanto il costruttore locale Hyundai, Automotive Sponsor dell'evento, ha annunciato che metterà a disposizione una flotta di shuttle a guida autonoma per il trasporto di atleti, dirigenti e ospiti nei tratti che separano la capitale Seoul con il villaggio olimpico di Pyeongchang, per una distanza di circa 130 km.

Tra le vetture opportunamente trasformate per fungere da shuttle autonomi, spiccheranno le Hyundai Autonomous Ioniq viste per la prima volta (in azione anche su strada) in occasione del Salone di Los Angeles 2016 e, successivamente, anche al CES di Las Vegas 2017. Le auto saranno dotate del sistema di mappatura 3D MNsoft (una sussidiaria di Hyundai), che dovrà realizzare una scansione dell'ambiente circostante, segnali compresi, riducendo al minimo il margine d'errore, specialmente se si considera che, a febbraio, le condizioni saranno rese ancora più difficili dal tempo inclemente.

Enormi passi avanti sono stati fatti in questo senso: rispetto alla precedente mappatura, grazie a nuove telecamere e ad un LiDAR, il margine d'errore si è ridotto dai precedenti 20-30 metri agli attuali 10 centimetri. Questo, insieme ad una mappatura 3D fatta a monte, rende più facile l'individuazione di ostacoli fissi anche in caso di neve sui sensori. Al resto ci penseranno i sensori ad ultrasuoni.

Le Olimpiadi Invernali rappresenteranno per il costruttore coreano uno dei test-bed più significativi per lo sviluppo delle tecnologie di guida assistita che troveremo, nel giro di pochi anni, sulle vetture di produzione dei marchi Hyundai e Kia.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Jaguar

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini

Opel

Opel Combo Life: multispazio tech tutto da vivere | Prova in anteprima

Renault

Dacia Duster: ritorna la versione a GPL | Prezzi da 13.350 euro

Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria