Toyota e Mazda: nuova alleanza per auto elettriche, connesse e sicure

04 Agosto 2017 0


Toyota Motor Corporation e Mazda Motor Corporation hanno siglato nella giornata di oggi un accordo preparatorio ad un'alleanza economica e di prodotto, rafforzando così una partnership che va avanti dal 2015.

Toyota e Mazda intensificano una collaborazione attiva ormai da maggio 2015, quando i due colossi giapponesi dell'auto hanno deciso di condividere i propri sforzi verso un obiettivo comune: rafforzare ulteriormente e accelerare la partnership in maniera sostenibile.

Scendendo nei dettagli, le due aziende hanno riunito in cinque punti gli ambiti della propria collaborazione, che potrebbe presto diventare qualcosa di più di una semplice alleanza:

  1.  Istituzione di una joint venture per produrre veicoli negli Stati Uniti;
  2.  Sviluppo congiunto di nuove tecnologie per veicoli elettrici;
  3.  Sviluppo congiunto di nuove tecnologie per l'auto connessa;
  4.  Collaborazione per lo sviluppo di tecnologie avanzate per la sicurezza;
  5.  Progettazione congiunta di veicoli complementari.

Inoltre, insieme all'obiettivo di promuovere e rafforzare la loro collaborazione a lungo termine, Toyota e Mazda hanno accettato un accordo che preservi l'indipendenza e l'uguaglianza per entrambe le società. Nella fusione del capitale, le due società hanno convenuto che Toyota sottoscriverà e acquisirà azioni da rilasciare nuovamente a Mazda tramite un allotamento di terze parti. Contemporaneamente, Mazda sottoscriverà e acquisirà quote di distribuzione di azioni detenute da Toyota nell'importo equivalente in valore alle azioni Mazda.

Il significato dell'alleanza è stato raccoto dal Presidente e Amministratore Delegato di Mazda Masamichi Kogai:

Non potrei desiderare altro se non che, attraverso questa alleanza, si potesseenergizzare l'industria automobilistica e creare più appassionati di automobili riunendo due spiriti concorrenziali che si sfidino reciprocamente, portando a innovazioni e promuovendo talenti e leader.

Più berline e crossover negli USA

Scendendo nel dettaglio, la joint venture per la produzione USA prevede lo stanziamento di 1,6 miliardi di dollari per la creazione di un impianto che possa produrre, nel 2021, circa 300.000 auto all'anno, impiegando 4.000 persone. Da questo stabilimento usciranno crossover Mazda e la versione nordamericana di Toyota Corolla, modelli fondamentali per entrambi i marchi sul difficile mercato nordamericano.

Più auto elettriche, connesse e sicure

Per quanto riguarda lo sviluppo di auto elettriche condivise, la collaborazione prevede la creazione di una piattaforma comune, sfruttando da una parte il know-how di Toyota nell'ibrido e dall'altra le competenze di Mazda nell'ottimizzazione tecnica.

Lo stesso discorso vale per l'auto connessa e, di conseguenza, dei dispositivi di assistenza alla guida avanzati che preludono alla commercializzazione dell'auto a guida autonoma: dall'infotainment alla connettività, dalla sicurezza ai protocolli di comunicazione V2I e V2V.

Spuntano le prime ipotesi di progetti condivisi

Infine, i due colossi giapponesi uniranno le proprie forze per realizzare prodotti che possano completare le rispettive gamme, colmando delle carenze di prodotto in entrambi i sensi: attualmente, per esempio, Mazda fornisce a Toyota una berlina compatta per il nord America, mentre presto Toyota fornirà un veicolo commerciale a due volumi per Mazda in Giappone. La collaborazione potrebbe però presto espandersi a livello globale. E c'è già chi si immagina una nuova generazione di Mazda MX-5 sviluppata insieme alla nuova Toyota GT86...

Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 140 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS

Auto

Polestar 1: autonomia record per la prima coupé sportiva ibrida plug-in

Auto

Toyota Concept-i: a Tokyo la famiglia di elettriche con intelligenza artificiale

Kia

Anteprima Kia Stonic: la prova del B SUV coreano