Mercedes-Benz aggiorna 3 milioni di diesel in Europa e spinge sui nuovi motori

19 Luglio 2017 0


Il dieselgate sembra aver colpito di striscio anche Mercedes-Benz, che gioca d'anticipo richiamando in officina 3 milioni di veicoli dotati di motore diesel omologati Euro 5 ed Euro 6 per un aggiornamento del software di controllo delle emissioni. La mossa è arrivata in risposta da un "clima di incertezza" generato dagli scandali emissioni più recenti: in questo modo, continua Daimler, si rassicurano i clienti che guidano una vettura diesel, rafforzando la loro fiducia in una tecnologia che ha ancora molto da dare.

Vuole rassicurare i propri clienti Dieter Zetsche, grande capo di Daimler:

Siamo convinti che i motori diesel continueranno ad essere un elemento imprescindibile del mix di vendita di autovetture, in particolare per le loro basse emissioni di CO2.

Per questo, per tenere a bada le crescenti insicurezze dei clienti Mercedes ma anche per far crescere la fiducia nelle motorizzazioni a gasolio, il management di Daimler ha deciso di intervenire con un massiccio aggiornamento dei software di gestione di 3 milioni di motori diesel in tutta Europa. Un intervento naturalmente a carico del gruppo tedesco.

In più, Daimler ha annunciato di voler accelerare il lancio sul mercato della nuova famiglia di motori diesel inaugurati con il 2 litri OM 654 che ha debuttato sulla nuova Classe E nel 2016 e che arriverà progressivamente su tutta la gamma nel giro di pochi mesi, sostituendo l'ormai attempato 2,1 litri.

220 milioni di euro a carico di Daimler

La misura di aggiornamento dei 3 milioni di diesel - rispondenti alla normativa Euro 5 ed Euro 6  - si servirà delle più recenti tecnologie messe in campo sul nuovo motore 4 cilindri 2 litri, capostipite di una nuova famiglia di motori ad alta efficienza, con una spesa preventivata di 220 milioni di euro. Obiettivo: ridurre ulteriormente le emissioni di NOx. I primi interventi verranno attuati già nelle prossime settimane.

Si accelera sul nuovo 2 litri

Nel contempo, Mercedes-Benz premerà l'acceleratore su una rapida diffusione del nuovo motore 2 litri 4 cilindri turbodiesel, che ha debuttato sulla nuova generazione di Classe E nei powerstep da 150 e 195 CV. La nuova unità modulare è attesa sull'imminente restyling della berlina Classe C e sarà una delle novità della prossima generazione delle compatte su base MRA, tra cui la nuova Classe A nel 2018.

Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, compralo al miglior prezzo da Amazon a 1,149 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve

Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS