Seat Arona 2017 o Renault Captur 2017: quale scegliere per motori,dotazioni e dimensioni?

03 Luglio 2017 0


Il segmento dei SUV compatti, che poteremmo definire "da città" vista la loro poca inclinazione alla guida in fuoristrada, è in pieno boom e non poteva essere altrimenti. I SUV si vendono e dopo aver sperimentato quasi di tutto nei segmenti superiori è adesso l'ora di proporre qualcosa di più compatto e soprattutto anche economico.

Seat Arona è solo l'ultimo in ordine cronologico di una serie di modelli che ha visto la luce qualche anno fa in seguito all'iniziativa dei marchi francesi (Peugeot e Renault). Di recente abbiamo visto dal vivo Hyundai Kona e Kia Stonic ma è proprio con la francese Renault Captur (la più venduta del segmento secondo i dati UNRAE da inizio a metà maggio 2017) che vogliamo metterla a confronto in questa comparativa a suon di numeri.

Esterni e dimensioni: Francia vs "Germania"


Sebbene Seat non sia tedesca è evidente l'appartenenza al Gruppo VW non solo per quel che riguarda le tecnologie e i motori offerti ma anche per l'estetica della Arona. L'auto è prodotta nello stesso stabilimento (quello di Martorell, in Spagna) in cui nascono Ibiza e Polo - e probabilmente nascerà anche anche il SUV derivato dalla Polo, per ora noto non ufficialmente come T-Cross - con cui la Arona condivide lo stile sportivo e moderno, grazie a linee geometriche per il disegno dei gruppi ottici ed il posteriore alto e sporgente verso l'esterno.

Decisamente più morbide le forme della Renault Captur con un anteriore reso ancora più accattivante dai LED a "C" aggiunti al paraurti con il recente restyling del 2017. Anche il posteriore mostra una linea per certi versi più elegante rispetto alla Seat Arona ed i gruppi ottici (anch'essi rinnovati sulla MY2017) proseguono a riproporre le linee tondeggianti della carrozzeria. Sia la Seat Arona 2017 che Renault Captur 2017 poi offrono un tetto a contrasto con la carrozzeria per diminuire la percezione di una carrozzeria troppo alta da terra.


Di seguito le dimensioni della Arona:
Lunghezza 4.138 mm x Larghezza 1.780 mm x Altezza 1.543 mm

e della Captur:
Lunghezza 4.122 mm x Larghezza 1.778 mm x Altezza 1.573 mm

Capacità bagagliaio:

Seat Arona: 400-1300 litri
Renault Captur: 377-1235 litri

Motori: Captur offre più scelta ma solo Arona ha il Metano


La Seat Arona 2017 verrà proposta con un 1.6 TDI in diversi livelli di potenza (da 95 o 115 cavalli). La prima versione disporrà di un cambio manuale a cinque marce o di un automatico doppia frizione DSG a sette rapporti mentre la seconda avrà un manuale a sei marce. Sul lato benzina troviamo un 1.0 TSI turbo da 95 cavalli con cambio manuale a 5 marce e da 115 cavalli con trasmissione sempre manuale ma a sei rapporti. La parte del leone la fa però il 1.5 TSI della sportiva FR da 150 cavalli e sistema di disattivazione dei cilindri. Nei mesi successivi al lancio arriverà poi anche la Seat Arona a Metano con il 1.0 TSI da 90 cavalli già visto sulla Volkswagen Polo di nuova generazione.

La Renault Captur 2017 gioca carte simili dato che per i motori diesel è proposto il solito 1.5 dCi da 90 CV, dotato sia di cambio manuale a cinque marce che automatico doppia frizione EDC a sei rapporti, o 110 CV (per gli allestimenti più ricchi) che però non offrono l'automatico. Tra i benzina invece è disponibile il motore 0.9 litri turbo da 90 CV con cambio manuale a cinque rapporti mentre il 1.2 TCe da 120 CV è riservato alle più alte in gamma e offre solo l'automatico EDC. Nessuna offerta però per alimentazioni alternative quali Metano o GPL, del resto Seat Arona è stata la prima del segmento ad offrire un motore a carburanti alternativi.


Dotazioni e optional: personalizzabili e tecnologiche


Tra le caratteristiche tipiche della Seat Arona e della Renault Captur c'è indubbiamente la possibilità di personalizzare l'auto per gli aspetti estetici. Sono 68 le combinazioni disponibili per gli esterni della Arona, ottenibili con il tetto in tre colorazioni a contrasto con il resto della carrozzeria. Tra gli accessori degni di nota non manca l'impianto di infotainment con schermo da 8" con Apple CarPlay e Android Auto oltre al climatizzatore bizona, sistema AudioBeats, il ricarica induttiva per smartphone e l´accesso keyless, fari full-LED, frenata autonoma di emergenza, il cruise control adattivo e il rilevamento della stanchezza del guidatore.

Captur offre invece oltre 30 combinazioni tra tetto e carrozzeria tra cui scegliere, mentre come per la Seat Arona i fari diurni a LED sono di serie. Tra i principali equipaggiamenti troviamo cruise control, R-Link Evolution con connettività Android e Apple, comandi al volante, radio DAB, clima automatico, fari full-LED, sistema audio Bose, apertura porte con sistema keyless e sensori di parcheggio a 360° ed il monitoraggio dell'angolo cieco.


Prezzi: Arona ancora un'incognita, Captur da 16.100 euro

Attualmente Seat non ha ancora reso disponibili i listini per il mercato italiano.

Renault Captur ha un prezzo di partenza di 16.100 euro per il motore da 90 CV 0.9 TCe in allestimento Life, lo stesso motore sulla top di gamma Intens arriva a 19.950 euro. Il massimo prezzo raggiunto dal listino della Captur però è di 27.550 euro per il 1.5 dCi da 90 CV con cambio automatico EDC. Gli altri due motori in gamma, il 1.2 TCe da 120 CV ed il 1.5 dCi da 110 CV hanno un prezzo di partenza rispettivamente di 20.950 (22.550 con l'EDC) e 21.000 euro.

Conclusioni: quale scegliere e perché?


La scelta di un'auto è un processo lungo e a volte complesso poiché entrano in gioco variabili di diverso tipo. Dall'estetica al prezzo, dalle dotazioni ai motori offerti, tutto ha un peso e deve essere valutato attentamente. Seat Arona dal canto suo si mette in luce però per uno degli aspetti a volte meno considerati quando si acquistano auto di questo segmento: lo spazio a bordo.

La piattaforma MQB regala una quantità di spazio sconosciuta alle rivali di pari dimensioni (proprio come avvenuto per Polo e Ibiza) mentre Renault Captur subisce il passare degli anni da questo punto di vista. Soprattutto i sedili posteriori non offrono la stessa quantità di centimetri a disposizione della spagnola. L'arrivo di un telaio nuovo ha poi vantaggi per l'installazione di dispositivi di sicurezza, come nel caso del cruise control adattivo e annessa frenata automatica d'emergenza sulla Arona.


Renault Captur invece ha uno stile perfetto per questo genere di auto, divertente e alla moda, e ad esso unisce un prezzo molto interessante. E' la più venduta del segmento e questo grazie anche a motori dai consumi contenuti (soprattutto nel caso della 1.5 dCi) ed è comoda negli spostamenti urbani grazie a sospensioni in grado di lavorare bene su sconnessioni e buche. Invece per sapere come se la cava su strada la Arona dovremo pazientare ancora, in attesa di metterla alla prova nel nostro HDtest.

Chi è alla ricerca di un'auto alla moda e dalla facile rivendibilità (vista l'ampia diffusione sul mercato) oltre che economica all'acquisto e nella gestione può prendere in considerazione la Renault Captur 2017 mentre Seat Arona 2017 punta su aspetti differenti per conquistare gli indecisi. Tecnologia, spazio a bordo e finiture di elevata qualità sono le armi che la spagnola ha a disposizione (in attesa di verificare i consumi e la dinamica di guida) e che riprendono quanto visto di recente sulle auto del Gruppo VW. Il tutto però ad un prezzo che si preannuncia però più salato della francese.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida

HDBlog.it

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Ford

Ford Mondeo Hybrid Vignale: wagon ibrida per risparmiare con la gamification | Video