Aston Martin Vulcan AMR Pro: la più "selvaggia" a Goodwood

30 Giugno 2017 0


La variante da pista della Aston Martin più selvaggia ed estrema di sempre si presenta in tutta la sua possenza al Festival of Speed di Goodwood: le modifiche, rispetto alla Vulcan "standard", riguardano l'aerodinamica e la rimozione di tutto ciò che è superfluo. 

Sarà appannaggio di soli 24 proprietari la versione da pista della Aston Martin Vulcan, realizzata dalla divisione AMR e dotata di ben 831 CV. Ispirate alle Aston Vantage GTE fresche vincitrici a Le Mans, dalla mitica gara di durata arriva anche lo speciale istruttore di guida che ha dispensato preziosi consigli per la guida in pista ai futuri proprietari, il tre volte campione Darren Turner.

Dal punto di vista aerodinamico, la Vulcan AMR Pro è stata rivoluzionata con l'introduzione di inserti in fibra di carbonio per "schiacciare" la vettura a terra, oltre a nuovi sfoghi in corrispondenza dei parafanghi anteriori per ridurre la pressione accumulata. Non manca lo splitter anteriore, sempre in fibra di carbonio.


Dietro, è difficile non notare l'enorme alettone, che sostituisce quello già poco discreto della Vulcan di partenza, per una deportanza mai raggiunta prima, superiore addirittura a quella della Vantage GTE di Le Mans. Il centro di Pressione, rispetto alla Vulcan, è poi spostato verso il punto medio della vettura (47%, rispetto al 41,5% della Vulcan di Partenza): questo, tradotto in risultati dinamici, significa maggiore trazione, stabilità e governabilità della vettura.

Importante la riduzione del peso, che ha interessato praticamente ogni elemento dell'auto: solo la copertura del motore pesa 5 kg in meno. Ogni aspetto della vettura è stato curato da AMR con la collaborazione di Q by Aston Martin Advanced Operations. Quella mostrata a Goodwood è solo un assaggio della vettura definitiva che arriverà in autunno e che beneficerà di ulteriori affinamenti.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video