Nissan Qashqai: in Italia da 20.950 euro

28 Giugno 2017 0


Il re dei crossover arriva in Italia nella sua variante aggiornata nell'estetica e nei contenuti di connettività e sicurezza: disponibile con 5 diversi powertrain, tutti declinabili in 6 allestimenti, con prezzi che vanno dai 20.950 euro ai 37.150 euro.

La nuova griglia anteriore V motion e i fari full-LED dal nuovo disegno sono solo la punta dell'iceberg del restyling che ha interessato il SUV più venduto in Europa: il facelift di metà carriera del best seller di Nissan ha infatti interessato soprattutto le dotazioni di sicurezza, che ora inaugurano il pacchetto di guida semi-autonoma ProPILOT.

Guida quasi da solo


Considerato da Nissan come il "primo step verso la completa autonomia", ProPILOT vanta una serie di dispositivi in grado di gestire sterzo, accelerazione e frenata per l´utilizzo automatico in autostrada su singola corsia. Il cruise control adattivo si aggiunge ai sistemi di sicurezza attiva: frenata d´emergenza automatica (ora con riconoscimento dei pedoni), monitoraggio del traffico in retromarcia con anti-collisione e i "vecchi" sistemi (riconoscimento segnali, monitoraggio attenzione conducente, parcheggio assistito, monitoraggio corsia e angolo cieco e visuale a 360 gradi).

Ora è più "connesso"


Anche all'interno le novità non si limitano al nuovo volante e ai rivestimenti dal sapore più "premium" dell'inedito allestimento Tekna+: il sistema di infotainment Nissan Connect, pur mantenendo lo schermo touch da 7 pollici al centro della plancia, presenta ora una nuova interfaccia grafica, la radio DAB e la connessione ad internet.

5 motori e sei allestimenti da 20.950 euro 

Per il mercato italiano sono 5 le motorizzazioni disponibili per il nuovo Nissan Qashqai, tutte abbinabili a ben sei allestimenti, per un'offerta che riesce ad accontentare praticamente tutti. A 20.950 euro i clienti potranno acquistare Qashqai con il 1.2 DIG-T 115 con il turbo benzina da 115 CV e allestimento base Visia che comprende cerchi in acciaio da 16 pollici, sistema start&stop, Radio DAB a 1 CD con lettore MP3, Bluetooth®, USB, comandi al volante e 4 altoparlanti, cruise control con limitatore di velocità, fari diurni e posteriori a LED e cornici cromate sui vetri laterali.

Salendo di prezzo si possono avere il 1.6 DIG-T turbo da 163 CV (22.910 euro), il 1.5 dCi da 110 CV (22.970 euro) o il 1.6 dCi da 130 CV, disponibile con la trazione anteriore (24.920 euro) o integrale (26.920 euro).

Gli allestimenti diventano sempre più  ricchi con Acenta (da 23.290 euro), Business (24.390 euro), N-Connecta (26.550 euro), Tekna (28.190 euro) e l'esclusiva Tekna+ (31.180 euro) a fronte di dotazioni sempre superiori, soprattutto per quanto riguarda la connettività e i sistemi di assistenza alla guida avanzati.

Il sovrapprezzo per il cambio X-Tronic è di 1.500 euro, mentre sono richiesti 2.000 euro per la trazione integrale, disponibile esclusivamente sulla motorizzazione 1.6 dCi 130 CV.

Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, in offerta oggi da Tiger Shop a 299 euro oppure da Amazon a 379 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video

Jaguar

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini