Mazda3 2017, il focus sull'infotainment | Tecnologia a bordo

24 Giugno 2017 0

Se un tempo offrire tecnologie di bordo come il navigatore integrato o ancor più dispositivi di assistenza alla guida evoluti era un punto a favore dei modelli in vendita, ormai tecnologie simili sono diffuse ovunque sulle auto di ultima generazione. La Mazda3 è stata rivisitata di recente aumentando l'offerta sul lato tecnologico. 

Non tanto per quel che riguarda l'infotainment MZD Connect, che è rimasto invariato dal modello pre-restyling, ma per gli accessori inclusi nel pacchetto i-Activesense. Quest'ultimo è optional (800 euro) ed include il cruise control adattivo, il sistema di mantenimento della carreggiata oltre ai fari adattivi a LED, molto comodi di notte poiché regolano in automatico il fascio luminoso in base al traffico delle altre auto, attivando gli abbaglianti non appena possibile.

L'MZD Connect sempre di serie


Sull´allestimento più ricco Exceed troviamo comunque di serie la frenata d´emergenza automatica (funziona anche in retromarcia tramite i sensori di parcheggio) con riconoscimento dei pedoni, il monitoraggio dell´angolo cieco. Con il restyling sono stati aggiunti anche il freno a mano a pulsante anziché quello tradizionale a leva ed anche un nuovo head-up display a colori con cui visualizzare le indicazioni di marcia comprese quelle del navigatore e la visualizzazione dei segnali stradali. L'infotainment è dotato di schermo da 7" touchscreen, ma la posizione rialzata lo rende più semplice da usare tramite i comandi fisici sul tunnel centrale, comodi ed intuitivi.

Sono disponibili poi anche i comandi vocali. Questi ultimi a dire il vero non sempre sono precisi nel capire ciò che chiedete, specialmente nell´inserimento di indirizzi complessi, ma sono comunque fulminei nell'elaborare le richieste. Il navigatore è integrato e di serie a partire dalla Evolve Plus e dispone anche degli aggiornamenti in tempo reale sul traffico. L´MZD Connect è sempre di serie anche sull´allestimento meno ricco Evolve ma l´offerta non prevede l´impianto audio Bose a 9 altoparlanti che invece è presente sulla più ricca Exceed.

Cosa si potrebbe migliorare?


Insomma una dotazione di serie completa ma la grafica (la stessa si trova anche nei piccoli display del clima automatico) della strumentazione monocromatica ai lati del contagiri è poco al passo con i tempi. E' da registrare la grave l´assenza di Apple CarPlay e Android Auto che aiuta a diminuire le distrazioni al volante, visto che la concorrenza al riguardo ha già provveduto ad aggiornare l'offerta.

Infine il mantenitore di corsia si riattiva automaticamente ogni volta e, soprattutto in città, diventa invasivo quando sterza in autonomia per mantenere l'auto in carreggiata. O si disabilita la funzione non appena si sale in auto (tramite il pulsante apposito alla sinistra del volante) oppure si disattiva la funzione di sterzata attiva nel menù delle Impostazioni, rendendolo inutile se non per la presenza dell'avvisatore acustico. 

Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tiger Shop a 1,149 euro oppure da Media World a 1,359 euro.
Apple Iphone 8 Plus 64gb Grigio Siderale Space Grey è disponibile da puntocomshop.it a 757 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tesla

Tesla Model S 100 D | Prova su strada e Focus Tecnologia

Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve