Dal cemento fosforescente alla vernice fotocatalitica: le soluzioni "smart" di Italcementi

13 Giugno 2017 0


In occasione del convegno "The Future of Cement" organizzato a Parigi dall'Unesco, alcune delle più importanti aziende mondiali del cemento hanno presentato le proprie soluzioni verso un mondo più sicuro e sostenibile. Interessanti le proposte di Italcementi, che ha presentato il cemento fosforescente in grado di garantire sicurezza anche al buio e una vernice fotocatalitica che "assorbe" l'inquinamento.

Materiali "smart", pensati per rendere il mondo in cui viviamo un posto migliore: questo l'obiettivo di Italcementi in occasione del Simposio "The Future of Cement" organizzato dall´Unesco, l´organizzazione delle Nazioni Unite per l´educazione, la scienza e la cultura, che si è tenuto a Parigi dal 6 all´8 giugno 2017.

Il cemento smart che aumenta la sicurezza

La soluzione più interessante e "scenografica"? Sicuramente il cemento che si illumina al buio, garantendo più sicurezza nelle ore notturne in quanto segnala linee di mezzeria, stop, ostacoli poco segnalati, aiutando a migliorare la visibilità di automobilisti, ciclisti e pedoni anche in caso di condizioni climatiche avverse.

Degni di nota anche i cementi che abbassano la temperatura al suolo fino a 30° C, rifrescando le nostre città grazie ad una speciale tecnologia drenante, ma anche i cementi che si riparano da soli garantendo una maggiore durabilità degli edifici e delle opere pubbliche, cementi che riducono i rumori tra un piano e l'altro degli edifici.

C'è anche quello che "assorbe" l'inquinamento

Sempre rimanendo nel campo automotive, a Parigi Italcementi ha presentato la propria interpretazione delle tecnologie fotocatalitiche, con uno speciale cemento in grado di assorbire lo smog delle grandi città: grazie ad un principio attivo noto come TX Active (brevettato da Italcementi) una superficie di 1.000 metri quadrati in questo materiale è in grado di eliminare l'inquinamento provocato da 30 veicoli a benzina o 10 veicoli diesel. Se provassimo ad immaginare un centro città interamente rivestito con questa tecnologia, è chiaro che l'inquinamento si ridurrebbe in maniera vistosa.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Jaguar

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini

Opel

Opel Combo Life: multispazio tech tutto da vivere | Prova in anteprima

Renault

Dacia Duster: ritorna la versione a GPL | Prezzi da 13.350 euro

Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria