Svelato il tre cilindri Triumph per la Moto2

06 Giugno 2017 0


L'evento al Mugello appena trascorso è stato occasione per la presentazione del tre cilindri Triumph per la Moto2, unità che scalzerà l'Honda in uso dal 2010.

Il contratto di Triumph come fornitore unico per la Moto2 prevede il triennio 2019-2021 (compreso). Sebbene la notizia fosse nota da tempo, la presentazione al Mugello ha permesso di scoprire nuovi dettagli sul propulsore che vedremo nelle gare dei prossimi anni. La base è il 3 cilindri della Street Triple RS, un'unità da 765 cc che dovrebbe erogare un minimo di 133 CV e 80 Nm di coppia massima e assicurare, allo stesso tempo, la durata di tre gare come per l'Honda da 127 cc della CBR 600RR. Rispetto alla versione di serie ci saranno diverse modifiche atte a reggere gli sforzi estremi delle competizioni, con un lavoro di preparazione che sarà gestito dalla solita ExternPro dopo la ricezione delle unità da parte di Triumph.

Tra le modifiche ci saranno novità per i condotti d'aspirazione e scarico per ottimizzare il flusso dei gas, l'utilizzo di valvole in titanio con molle irrigidite (per l'aumento dei giri motore), centralina race di Magneti Marelli, carter modificati per ridurre peso e ingombro, prima più lunga e frizione antisaltellamento da competizione (regolabile). Vedremo come si comporterà la nuova unità che, di certo, parte da una base molto apprezzata su strada. Il modello racing girerà più in alto, certo, ma dovrebbe restare il feeling rotondo e regolare che caratterizza la versione stradale che, ricordiamo, eroga 123 cavalli a 11.700 giri con 77 Nm di coppia massima a 10.800 giri. Dopo i primi test con Julian Simon ad Aragon (in uno chassis speciale realizzato da Triumph stessa), le squadre avvieranno la fase di prova tra la fine del 2017 e i primi mesi del 2018, a seconda della disponibilità del motore.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani