BMW M8: confermata ufficialmente la super-coupé (anche in pista)

29 Maggio 2017 0


Mentre al Concorso d'Eleganza Villa d'Este sfilava la Concept car, la BMW Serie 8 in versione definitiva era già in pista nella sua declinazione più sportiva M8 in occasione della 24 Ore del Nürburgring. In arrivo nel 2018 inoltrato, la nuova M8 correrà anche nel WEC nella variante GTE.

Il weekend appena trascorso è stato ricco di emozioni per gli amanti delle auto sportive: oltre agli esiti interessanti delle competizioni, ci sono state anche diverse novità dal punto di vista dei prodotti. BMW, per esempio, ha svelato le forme della Serie 8 Concept al Concorso d'Eleganza Villa d'Este e, in contemporanea, ha mostrato il primo prototipo di BMW M8 in occasione della 24 Ore del Nürburgring

In pista già a gennaio


La sportiva realizzata da M GmbH sarà infatti sviluppata parallelamente alle varianti "tradizionali" e anche il debutto commerciale non dovrebbe essere troppo distante. Previsto per il prossimo anno, porterà la casa di Monaco di Baviera a scontrarsi direttamente con Mercedes-AMG S 65 Coupé e altre sportive di razza, tra cui Aston Martin DB11 e Bentley Continental GT.

Il debutto del primo prototipo in veste semi-definitiva al Nürburgring non deve stupire più di tanto: secondo quanto ha dichiarato Frank Van Meel, presidente della divisione BMW M, la nuova BMW M8 eleverà il piacere di guidare di BMW ad un livello ancora più raffinato, con capacità di guida in pista, precisione e agilità ancora più evolute. Senza dimenticare l'impegno sportivo vero e proprio: BMW realizzerà infatti la BMW M8 GTE, pensata appositamente per un ritorno in grande stile nel World Endurance Championship e, in particolare, alla 24 Ore di Le Mans.

Prevista per il debutto alla 24 Ore di Daytona a gennaio 2018, la BMW M8 GTE lascerà a bocca aperta per stile e prestazioni, parola di Jens Marquardt, direttore di BMW Motorsport.

Fedele ai tratti "M"


Intanto, non ci resta che apprezzare i (pochi) dettagli estetici che si possono intravedere sotto le camuffature del prototipo di BMW M8, di cui BMW ha diramato le prime "foto spia ufficiali": il doppio rene presenta i classici listelli verticali di BMW M, così come le grandi prese d'aria inferiori, gli specchietti retrovisori esterni ridisegnati per migliorare l'aerodinamica, fari LED sottili e allungati, quattro scarichi e spoiler posteriore attivo. Provvisori invece sono i gruppi ottici posteriori, per i quali si prevede un design ispirato a quelli a L presenti sul concept di Villa d'Este.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani