Tesla Model 3 si confronta con Model S

25 Maggio 2017 0


In attesa del debutto ufficiale previsto per l'estate, Tesla Model 3 è già protagonista di un confronto con la sorella maggiore Model S, in cui emergono per la prima volta dettagli su prestazioni, dimensioni e modalità di ricarica.

Dopo avervi mostrato le prime immagini della carrozzeria, torniamo a parlare di Tesla Model 3 e, in particolare, dell'atteso confronto delle sue caratteristiche principali rispetto alla "sorella maggiore" Tesla Model S. Dalle pagine del Tesla Model 3 Owners Club sono infatti emersi degli screenshot molto interessanti che mettono in evidenza alcune caratteristiche finora non annunciate dell'attesa elettrica di Musk.

Più compatta, ma sempre veloce

Nella scheda di confronto - che dovrebbe essere quella che verrà mostrata dai concessionari - si notano subito le dimensioni esterne della berlina a zero emissioni, che si conferma una Model S in scala ridotta: 469 cm la lunghezza, a differenza dei circa 498 cm dell'ammiraglia. Il confronto passa anche per l'accelerazione 0-60 miglia orarie (96 km/h) che rimane sotto i 6 secondi promessi da Musk con un valore di 5,6 secondi. Naturalmente si parla della versione meno potente di Model 3, confrontata con i 2,3 secondi della più potente Model S P100D in Ludicrous Mode.

Si ferma prima e carica di meno

Confermata l'autonomia dichiarata della batteria di quasi 396 kilometri, rispetto ai 394-539 kilometri offerti da Model S a seconda del pacco batterie scelto. Valori inferiori arrivano anche dal vano bagagli, che sulla Model 3 si ferma ad una capacità di carico di 396 litri contro gli 849 di Model S.




Tutto è più semplice

Per mantenere un prezzo più basso sarà anche ridotta la possibilità di personalizzazione della vettura: si parla di circa 100 diverse configurazioni possibili, contro le 1.500 varianti offerte da Tesla Model S. Anche dentro, poi, è ormai certa la presenza di un abitacolo più "spoglio", dotato di un solo display da 15 pollici a orientamento orizzontale che farà anche da strumentazione. Infine, mancheranno tutti quelle "premium features" presenti (di serie o a richiesta) su Model S, tra cui il sistema di aerazione a prova di bomba biologica, la struttura in alluminio, il tetto panoramico in vetro a tutta lunghezza e le maniglie delle portiere elettriche. Presenti invece i sistemi di sicurezza avanzata, tra cui l'hardware two predisposto per la guida autonoma.

Costa la metà...

Dal confronto emergono valori inferiori a Model S in ogni campo, ma è anche vero che in questo caso il prezzo di partenza è decisamente più leggero: Musk ha parlato di un prezzo base di 35.000 dollari, che in Italia potrebbero diventare circa 40-45.000 euro: quasi la metà rispetto alla base di partenza richiesta per Model S.

... ma si fa attendere

Notizie poco confortanti arrivano per i futuri clienti: chi ordina una Tesla Model 3 oggi la riceverà solo tra circa un anno, a differenza dei 30 giorni necessari per la consegna di una Model S. Per questo, gli analisti prevedono che, nel 2017, saranno solo 2.000 le Tesla Model 3 consegnate ai proprietari che, lo ricordiamo, le hanno preordinate già a ad ad aprile 2016.

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone 8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 749 euro oppure da Amazon a 824 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve

Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS