Renault acquisisce due centri R&D Intel per l'auto connessa

25 Maggio 2017 0


Renault ha annunciato di aver rilevato da Intel due centri di ricerca e sviluppo francesi specializzati nei software integrati, nella connettività e nei servizi online, con l'obiettivo di arricchire le proprie competenze nello sviluppo delle auto connesse e a guida autonoma.

Dopo l'auto elettrica, Renault punta con forza all'auto connessa e a guida autonoma. Non stupisce dunque l'annuncio di ieri dell'acquisizione di due importanti centri di ricerca e sviluppo Intel da parte di Groupe Renault. Una mossa che porterà negli uffici del gruppo francese più di 400 esperti altamente qualificati nell'ambito dei software integrati e dei servizi connessi.

Verso l'auto "2.0"

I due centri R&D Intel si trovano in Francia, più precisamente a Toulouse e Sophia Antipolis, ed entreranno presto ad ingrossare il know-how tecnologico e organico di Groupe Renault, in vista del futuro lancio di auto connesse e a guida altamente automatizzata.

L'expertise di Intel verrà sfruttato da Renault per lo sviluppo e l'affinamento di software integrati nelle auto, a tutto vantaggio dei sistemi di infotelematica, della sicurezza e, naturalmente, anche dei servizi di connettività avanzata. In questo vasto settore si possono annoverare i servizi personalizzati, la possiblità di gestire da remoto alcune funzioni dell'auto, gli aggiornamenti software over-the-air (senza necessità di portare l'auto in officina) e la comunicazione V2V e V2I.

Un know-how di sistema

In particolare, Intel porterà benefici a Renault per quanto riguarda le metodologie di ricerca avanzate, gli strumenti utilizzati e, aspetto da non sottovalutare, l'accesso ad una rete di fornitori, laboratori e aziende partner, alcuni dei quali già specializzati nel settore della connettività in campo automobilistico.

La nuova azienda verrà integrata nel Dipartimento Systems Engineering dell'alleanza Renault Nissan e le procedure di acquisizione dovrebbero essere completate nella seconda metà del 2017. Per "toccare con mano" i frutti di questa acquisizione, dunque, sarà necessario attendere ancora almeno un anno.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

HDBlog.it

Boosted Board Stealth: un missile a 4 ruote da 38 km/h | Recensione