Porsche abbandona il progetto di una 911 ibrida plug-in

12 Maggio 2017 0


Il "papà" della 911 ha annunciato di aver interrotto il progetto di una variante ibrida plug-in della futura generazione della sportiva di Zuffenhausen. I motivi? Peso eccessivo e costi troppo alti.

Porsche ha ufficialmente abbandonato lo sviluppo di una variante ibrida plug-in destinata alla prossima generazione di Porsche 911, attesa entro il 2019. Lo ha rivelato ai colleghi di Car and Driver August Achleitner, responsabile dello sviluppo di 911 e 718, in occasione dell'uscita dalle linee di produzione del milionesimo esemplare di Porsche 911.

L'idea di una Porsche 911 ibrida plug-in aveva stuzzicato non poco la fantasia degli appassionati, curiosi di poter mettere mano su una vettura che combinasse i vantaggi dell'elettrico con il piacere di guida di una Porsche a benzina. Il progetto è stato portato avanti ufficialmente per un po' sulla base della Porsche 911 di prossima generazione (nome di progetto 992) ma poi, come ha spiegato Achleitner, "gli svantaggi hanno superato i vantaggi".

Troppi compromessi

Più che svantaggi, si può parlare di grossi compromessi: prima di tutto, una variante ibrida plug-in implica un importante aggravio di peso, dovuto principalmente al pacco batterie e al motore elettrico aggiuntivo. Elementi che, verosimilmente, sarebbero stati posizionati sotto al cofano anteriore. Il risultato? Uno "sbilanciamento" di peso che avrebbe avuto un impatto negativo sul proverbiale piacere di guida fornito dal particolare schema a motore posteriore della 911.

In secondo luogo, la questione economica: produrre un sistema ibrido plug-in sofisticato ad alte prestazioni avrebbe significato costi di produzione decisamente elevati, che avrebbero portato ad erodere l'alto margine di guadagno che Porsche 911 garantisce al marchio di Zuffenhausen. Perché non alzare il prezzo di listino, vi chiederete? Semplicemente perché un cliente preferirebbe puntare su una Turbo piuttosto che su un'ibrida plug-in, più pesante e meno prestante a parità di prezzo. Dopotutto, se aveste più di 180.000 euro a disposizione, scegliereste una 911 Turbo o una 911 ibrida plug-in?

L'alternativa è in arrivo

Occorre inoltre ricordare che Porsche sta sviluppando un'elettrica pura, decisamente più interessante della 911 ibrida plug-in: la versione di serie della berlina sportiva Mission E arriverà entro il 2020, con una potenza equivalente a oltre 600 CV e un'autonomia dichiarata di 500 kilometri...


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Byton SUV: lo smartphone su ruote in anteprima in Italia | VIDEO

Ford

Ford Fiesta 2018: anche per i neopatentati | video recensione e prova su strada

Kia

Kia Picanto X-Line e GT: prova in anteprima del 100 CV 1.0 T-GDI

Mahindra

Mahindra KUV100: recensione in anteprima del SUV da meno di 11.000 euro