Se le console di videogiochi fossero delle auto...

11 Maggio 2017 0


Videogiochi e auto sono sempre andati d'accordo e, negli anni, il mondo delle corse simulate ha raggiunto livelli molto vicini alla realtà. Ormai il motorsport è rappresentato in digitale in tutte le sue forme, dai rally alla Formula 1 senza dimenticare il mondo GT e le due ruote, on e offroad. La convergenza tra i due mondi si è poi vista in iniziative recenti come quella di McLaren che offrirà un posto per lo sviluppo del simulatore delle monoposto di F1 al campione del torneo di eSport (gli sport digitali legati appunto ai videogiochi), o Hyundai che mette in palio una i20 al vincitore del campionato di WRC 6.

Oggi parliamo però di un'altra sinergia tra motori e videogiochi, una più curiosa. Otto console sono state infatti immaginate nei panni di un'auto. Si tratta di console classiche che tutti i gamers ben conoscono, a partire da Atari 2600 degli anni ottanta proseguendo poi con NES, Sega Megadrive, l'immancabile Playstation 2, il Gamecube di Nintendo, Game Boy Color, Xbox 360 e Nintendo Switch.

La scelta dei modelli non è stata casuale ma si è puntato a rappresentare la storia videoludica: con Atari 2600 il gaming arcade è entrato nelle case, operazione simile a quella del NES che ha contribuito a rendere più popolari i videogiochi. Sega Megadrive ha segnato il passaggio dagli 8 bit ai 16 bit e lanciato il brand di Sonic mentre con Playstation 2 si è arrivati a 128 bit con il suo Emotion Engine da 294 Mhz, potenza che oggi è surclassata anche dal più economico degli smartphone. Game Boy Color ha portato i colori nel mondo portatile: non è stata certo la prima ma Nintendo è riuscita a battere la concorrenza pur arrivando più tardi grazie al marchio, ai titoli e alla batteria più longeva.

Xbox 360 ha poi aperto la strada alle console moderne: oltre alla grafica, infatti, ha affermato il concetto di console multimediale e connessa oggi ripreso da Xbox One e PS4, senza dimenticare l'ottimizzazione del comparto online che oggi è di primaria importanza. Infine con Switch, la più recente del gruppo, Nintendo ha unificato il mondo delle console portatili con quello casalingo.

Tra i più desiderati del 2018, superato solo da Mate 20 Pro? Huawei P20 Pro è in offerta oggi su a 519 euro oppure da Amazon a 609 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video