Daimler sperimenta i crash test a raggi X

28 Aprile 2017 0


Il gruppo Daimler ha messo a punto un sistema che si serve dei raggi X per rendere visibili le deformazioni subite dalle vetture durante i crash test, anche nei punti dove solitamente non è possibile arrivare. L'obiettivo del gruppo tedesco è quello di migliorare la qualità e l'efficacia delle simulazioni di impatto.

C'è chi li utilizza per vedere sotto i vestiti delle ragazze, chi per scopi medici e chi, come Daimler, per aumentare la sicurezza delle proprie vetture. Stiamo parlando dei raggi X, tecnologia che sfrutta una particolare frequenza dello spettro elettromagnetico per scorgere elementi non visibili a occhio nudo.

L'unità Vehicle Safety di Daimler AG, in collaborazione con Fraunhofer Institute for High-Speed Dynamics, Ernst-Mach-Institut ed EMI di Freiburg sta infatti sperimentando l'applicazione della tecnlogia di visualizzazione a raggi X durante i crash test delle proprie vetture. Presso il proprio i-protect Tech Center, il colosso tedesco sfrutta i raggi X per ottenere delle immagini ad alta definizione di alcune aree critiche delle vetture sottoposte ai crash test.


Questo offre a Daimler la possibilità di guardare al di sotto della lamiera esterna per comprendere meglio il comportamento dei singoli componenti in caso di impatto. Il risultato è una significativa quantità di dati che vengono aggiunti a quelli provenienti dai già esistenti simulatori computerizzati: la sintesi di questi dati può aiutare a migliorare l'affidabilità di tali simulazioni, prevedendo con maggiore accuratezza le deformazioni negli impatti reali.

L'applicazione dei raggi X è solo l'ultimo dei passi avanti fatti dall'i-protect Tech Center, il centro di ricerca nato all'inizio del 2016 come una piattaforma condivisa in cui portare avanti soluzioni sostenibili per la sicurezza della mobilità del futuro. Partner di Daimler sono Bosch, l'Università di Stoccarda, il Fraunhofer Institute for Mechanics of Materials, la Technical University of Dresden, la Technical University of Graz e il Klinikum Stuttgart.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 586 euro oppure da ePrice a 658 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

HDBlog.it

Boosted Board Stealth: un missile a 4 ruote da 38 km/h | Recensione