Volkswagen: al Vienna Motor Symposium le tecnologie di domani

27 Aprile 2017 0


In occasione del Vienna Motor Symposium Volkswagen presenta le tecnologie che dovranno supportare il futuro dell'automobile. Il VMS è uno degli appuntamenti più importanti dell'anno per quel che riguarda gli ultimi ritrovati in fatto di alimentazione, una vetrina in cui le aziende presentano le proprie novità ed in cui rendono pubblica la loro visione del futuro dell'auto.

Nuovo motore per la Polo

LA VW Polo non è nemmeno arrivata sul mercato che fa già parlare di sé grazie ad un motore che si preannuncia molto interessante. L'utilitaria della Casa di Wolfsburg potrà infatti contare su un nuovo motore tre cilindri, ultra compatto, per attrarre i clienti più attenti all'ambiente e ai costi di gestione.

Dove disponbiile infatti, l'auto potrà viaggiare con l'apporto di Metano prodotto tramite scarti agricoli. Lo chiamano e-gas ed è la terminologia interna di un prodotto già pubblicizzato negli anni e che permetterebbe di abbattere - secondo quanto dichiara Wolfgang Demmelbauer-Ebner, responsabile del Volkswagen Petrol Engine Development - le emissioni e produrre gas in maniera sostenibile.

A causa della sua composizione chimica, il gas naturale come combustibile già di per sé riduce le emissioni di CO2 se proveniente da fonti fossili. Se viene prodotto in modo sostenibile, ad esempio come biometano da rifiuti agricoli, facilita una forma di mobilità che produce pochissima CO2. Noi usiamo il termine e-gas per descrivere il Metano prodotto sinteticamente e che è costituito da acqua e CO2. E-gas è l'ideale per produrre energia rinnovabile utilizzabile per il settore dei trasporti ed è anche semplice da stoccare.

Il nuovo 1.0 TGI tre cilindri di Volkswagen permetterà quindi di inquinare poco ed emettere una bassa quantità di NOx e CO2.

Il 1.5 TSI Evo e la mobilità elettrica

Il motore 1.5 TSI Evo recentemente presentato sulla VW Golf 2017 è stato l'altro grande protagonista del Vienna Motor Symposium interpretato dalla Casa di Wolfsburg. Sono state infatti raccontate le varie possibilità che questo propulsore offre per ridurre le emissioni e mantenere alti i livelli di prestazione.

Grazie al sistema "Coasting - Engine off", il 1.5 viene spento quando l'auto è ancora in marcia, ovviamente per ridurre i consumi - fino a 0,4 l/100 Km - e rendere meno costoso l'utilizzo dell'auto anche a velocità autostradali (fino a 130 Km/h). L'accoppiata con il cambio DSG permette infatti di rendere più semplice lo spegnimento del motore - su altri propulsori con simili tecnologie il motore rimane di fatto in moto anche quando segna 0 giri/min.

Si tratta del resto di un sistema micro ibrido che si basa sull'aggiunta di una batteria agli ioni di litio che alimenta i sistemi di bordo quali clima e radio, senza che si debba rinunciare ad alcun confort nonostante il motore stia sonnecchiando. Non sono mancati poi riferimenti alle auto elettriche, di cui Volkswagen farà uno dei punti forti del suo futuro. La I.D., la I.D. Buzz, Budd-e e la Crozz Concept sono alcune delle auto a batteria che vedremo in futuro. Primo appuntamento nel 2020 con l'arrivo della hatchback I.D.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone 8 Plus, in offerta oggi da Tigershopit a 695 euro oppure da Amazon a 775 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani