Velodyne Velarray: il LiDAR allo stato solido (e tascabile)

21 Aprile 2017 0


Arriva dalla Silicon Valley (e non poteva essere diversamente) l'ultimo ritrovato della tecnologia in fatto di sicurezza stradale e guida autonoma: un sensore LiDAR allo stato solido, di dimensioni ridotte, pensato per integrarsi in modo discreto nell'hardware dei veicoli a guida autonoma.

La precisione e l'affidabilità dei sensori avranno un ruolo determinante nello sviluppo della guida autonoma. E quando si arriverà ai sensori perfettamente funzionanti, la sfida sarà quella di renderli il più compatti e discreti possibile. Velodyne LiDAR Inc, azienda con sede nella Silicon Valley e leader mondiale nella realizzazione di sistemi di percezione 3D in tempo reale per veicoli autonomi, ha presentato un sensore LiDAR (acronimo di Light Detection and Ranging) con tecnologia allo stato solido, ossia senza la presenza di componenti meccanici.

Un LiDAR tascabile

Grazie a questa tecnologia proprietaria, nota come ASICs (Application Specific Integrated Circuits), VelarrayTM (questo il nome del sensore) presenta dimensioni esterne estremamente compatte (125mm x 50mm x 55mm), alte prestazioni, un basso costo di acquisto e una versatilità di utilizzo sconosciuta ai sensori LiDAR tradizionali, in quanto è facilmente integrabile nei sistemi di sicurezza ADAS (Advanced Driver-Assist Safety, come per esempio il cruise control adattivo) delle vetture più moderne, oltre che ovviamente negli hardware delle auto predisposte per la guida autonoma.

Guida autonoma per poche centinaia di dollari

I sistemi LiDAR, con quelli di Velodyne in prima linea dal 2005, costituiscono una parte essenziale dei componenti hardware delle vetture a guida autonoma. Posizionabili sul frontale, ai lati e agli angoli dei veicoli, possono offrire una visione a 360 gradi di tutto ciò che circonda la vettura, anche a distanze importanti. Un solo sensore Velarray presenta un'angolo di visione di 120 gradi a livello orizzontale e 35 gradi a livello verticale, con una profondità di campo di 200 metri e la capacità di scorgere anche oggetti non visibili a occhio umano, specialmente di sera.

Il tutto ad un prezzo quantificabile in qualche centinaio di dollari, al momento della produzione in grande serie, che avverrà, dopo un periodo di test durante la prossima estate, all'inizio del 2018.


Il vero top gamma Nokia? Nokia 8 è in offerta oggi su a 409 euro oppure da ePrice a 507 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve

Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS