Skoda Vision E, svelato il concept elettrico del marchio ceco

18 Aprile 2017 0


Skoda in occasione del Salone di Shanghai (21-28 aprile 2017) grazie alla concept Vision E porta in scena la prima elettrica del marchio che, entro il 2025, presenterà cinque auto a trazione esclusivamente elettrica che entreranno in gamma. Così un´auto del marchio su quattro (o almeno questo è ciò che sperano a Mlada Boleslav) vendute in tutto il mondo sarà dotata di trazione ibrida plug-in o puramente elettrica.

"Con il prototipo Vision E, presentiamo il volto e le tecnologie Skoda di domani. Basti pensare al linguaggio stilistico ulteriormente ottimizzato della Casa boema e alle tecnologie avveniristiche. Vision E è la prima vettura a trazione puramente elettrica della nostra azienda ed è anche la prima a rendere possibile una marcia autonoma di Livello 3", dichiara il CEO Skoda Bernhard Maier.

Basata sulla nuova MEB

Skoda Vision E si basa sulla piattaforma MEB (pianale modulare per veicoli elettrici) del Gruppo VW e monta due motori elettrici per una potenza totale di 225 kW. Così Vision E è in grado di correre ad una velocità massima di 180 km/h e garantire un´autonomia che arriva a 500 chilometri. L'auto misura 4.688 mm di lunghezza, 1.924 mm di larghezza e 1.591 mm di altezza ed ha un passo lungo 2.851 mm con cui è possibile creare interni estremamente spaziosi e confortevoli.

Il frontale della Skoda Vision E è caratterizzato da un cofano che è impreziosito, nella parte inferiore,  da luci a LED mentre è assente la classica calandra del radiatore. Al suo posto, il cofano anteriore si estende sotto l´ampio fascio di luci fin nelle prese d´aria inferiori. I gruppi ottici dell'auto vantano la tecnologia LED Matrix, che garantisce un´illuminazione della carreggiata completa e adatta alle varie situazioni di marcia. Il profilo della vettura si contraddistingue per il parabrezza fortemente inclinato e la linea del tetto che discende dolcemente.


Tante soluzioni Simply Clever

Le porte celano però una curiosità poiché sono ad azionamento elettrico e si aprono in senso contrario alla marcia e assicurano una salita e una discesa estremamente comode. Anche il bagagliaio è azionato elettricamente. Al posto degli specchietti retrovisori esterni, le telecamere trasmettono sul display nell´abitacolo quanto accade intorno alla vettura. Questa soluzione migliora l´aerodinamica del modello e le funzioni che prima fungevano gli specchietti retrovisori esterni (per esempio, il riconoscimento di veicoli).

I sedili sono collocati in posizione leggermente rialzata, offrendo così un´ottima visibilità. Inoltre, possono essere ruotati fino a 20 gradi. All´apertura delle porte i sedili si orientano verso l´esterno per favorire l´accesso. Una volta chiuse, tornano in posizione iniziale, un´idea "Simply Clever" che assicura ulteriore comfort grazie allo sviluppo e alla parte meccanica ottimizzati dal punto di vista ergonomico.


Nuova soprattutto dentro

Poiché il design dell´abitacolo prevede l´assenza del tunnel centrale nella parte anteriore e posteriore, l´abitabilità interna che si crea è da primato. Accanto al display della plancia, sul quale vengono visualizzati i classici dati della vettura, si trovano ulteriori display per i passeggeri. Al centro del cruscotto trova alloggiamento il display touchscreen centrale con il quale conducente e passeggero anteriore possono gestire e visualizzare tutte le principali funzioni e servizi. Inoltre, il passeggero anteriore e i passeggeri posteriori hanno a disposizione display dai quali possono controllare numerose funzioni comfort quali informazioni e infotainment. All´interno di ogni pannello delle portiere è integrato un Phonebox che permette la ricarica a induzione per gli smartphone dei passeggeri.


Due motori = trazione integrale

Il sistema di propulsione della Skoda Vision E è un composto da due motori elettrici alimentato che erogano una potenza massima di sistema di 225 kW. Tra le caratteristiche tipiche dei motori elettrici rientra la disponibilità della coppia massima già alla partenza, elemento che dona ampia dinamicità alla vettura.

Le batterie agli ioni di litio e un intelligente sistema di recupero dell´energia permettono un´autonomia fino a 500 chilometri e la gestione intelligente dei due motori elettrici permette di lavorare in sinergia per avere, a seconda delle necessità, la trazione dove serve.

Inoltre, un'aspetto importante per un'auto elettrica è quello della ricarica, che sulla Vision E avviene per induzione. La vettura viene posizionata con l´asse anteriore sopra ad una piastra collegata alla rete elettrica e, di notte, la ricarica è automatica, senza colonnina o bobine per cavi. Esiste anche un processo di carica veloce con il quale si ricarica l´80% della capacità della batteria in soli 30 minuti.


La guida è autonoma

Con Vision E, Skoda offre un´anteprima non solo della mobilità elettrica del futuro, ma anche delle forme di guida automatizzata o autonoma realizzabili già nell´immediato futuro.

"Con il prototipo Vision E vengono raggiunti i prerequisiti per la guida autonoma di Livello 3. Skoda Vision E può muoversi autonomamente in caso di guida in colonna, percorrere tratti di autostrada con l´Autopilot, mantenere la carreggiata, effettuare manovre di scarto e di sorpasso, cercare autonomamente parcheggi liberi ed entrare e uscire dai parcheggi da sola", afferma Christian Strube, Membro del Consiglio di Amministrazione Skoda per lo Sviluppo Tecnico.

Per svolgere queste funzioni intervengono numerosi sensori con diversi raggi d´azione e telecamere che monitorano la situazione del traffico. Inoltre, sono presenti a bordo altri svariati sistemi innovativi. Tra essi rientra il sistema di assistenza nella guida in colonna che accelera o frena autonomamente; l´Autopilot per la guida in autostrada che sterza, evita, frena e accelera (nella misura in cui l´autostrada soddisfi le condizioni per la guida autonoma); il Car Park Autopilot che cerca e gestisce automaticamente i parcheggi liberi e l´"Educated Parking" che nota le posizioni di parcheggio preferite dal conducente e le cerca attivamente.

L'ultima frontiera per la connettività

Un collegamento in rete a 360° tra auto, conducente e passeggeri garantisce una guida estremamente confortevole e sicura. Skoda Vision E è dotata dei più recenti sistemi di infotainment. Grazie al sistema di navigazione di ultima generazione con hotspot WLAN, che consente di connettere i dispositivi portatili di tutti i passeggeri, e al modulo LTE ultraveloce, i passeggeri di Skoda Vision E sono sempre attivi.

L´offerta di infotainment è integrata dai servizi online Skoda che comprendono navigatore, informazioni, intrattenimento e sistemi di assistenza. Tramite il portale Skoda Connect è possibile configurare i servizi già dal computer di casa e trasmettere alla vettura destinazioni, percorsi e destinazioni speciali. I servizi Care Connect supportano i passeggeri in molteplici situazioni. Il trasferimento dati avviene tramite una scheda SIM integrata nella vettura. Grazie alla Skoda Connect App è possibile usufruire di numerosi servizi online sullo smartphone.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ford

Ford Focus 2019 ST-Line 1.5 EcoBlue: recensione e prova su strada | Video

Hyundai

Hyundai Kona Electric: prova consumi, autonomia reale e costi ricarica | Video

Auto elettriche: le ho provate tutte e vi racconto una storia | Video

Dacia

GPL auto: guida completa, caratteristiche, costi e manutenzione | Dacia Duster