GP d'Australia: le Rosse tornano a vincere

27 Marzo 2017 0


Scuderia Ferrari torna a vincere dopo tanto, troppo tempo e lo fa nel primo Gran Premio della stagione con Vettel e la nuova SF70H, l'auto che celebra i 70 anni del marchio di Maranello. Bene anche il quarto posto di Raikkonen. Il presidente Marchionne: "Era ora. Ma questo è solo l'inizio".

10 anni dopo il successo di Raikkonen, che si portò a casa la vittoria di Melbourne e, poi, il titolo Mondiale, Ferrari torna a vincere al primo appuntamento della stagione 2017 di Formula 1. Contro ogni previsione dei media, che avevano già "condannato" la nuova SF70H ancora prima che potesse esprimere le sue potenzialità, La Scuderia del Cavallino Rampante si è meritata la prima vittoria per mano di Vettel.

All'Albert Park di Melbourne, Sebastian Vettel ha tagliato il traguardo per primo dopo 57 giri di una gara che ha avuto il suo momento cruciale al 23° giro, quando un perfetto cambio gomme ai box lo ha rispedito fuori davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton. Ottimo risultato anche per Raikkonen, che con il suo quarto posto finale ha aggiunto ulteriori 12 punti al tabellone Costruttori, per un totale di 37.


Per Scuderia Ferrari è la 225° vittoria in Formula 1. Per Vettel si tratta del 43° Gran Premio vinto, il quarto con il team di Maranello. Non cela l'entusiasmo e la soddisfazione il Presidente di Ferrari Sergio Marchionne, che torna a sorridere dopo un anno e mezzo di duro lavoro:

Era ora. Sono contento per la squadra e i nostri tifosi che non ci hanno mai abbandonato. Era da circa un anno e mezzo che aspettavano questa vittoria. E´ stata un´emozione sentire nuovamente suonare l´inno italiano. Sebastian ha fatto una grande gara, e sono sicuro che Kimi sara' presto lì a lottare con il compagno. Ed è naturalmente un successo da condividere con tutta la squadra, sia in pista sia a Maranello, perché solo il lavoro di gruppo permette di raggiungere traguardi importanti. Congratulazioni anche ad Antonio per il suo debutto in Formula Uno. Adesso però la cosa fondamentale è ricordarci che questo non è il punto di arrivo ma solo il primo passo di un lungo cammino che deve vederci tutti impegnati a migliorare ogni giorno.

Dello stesso avviso anche Maurizio Arrivabene, team principal di Scuderia Ferrari, che si sofferma sul grande risultato in termini di affidabilità ottenuto dalla monoposto:

Sebastian ha fatto un ottimo lavoro e altrettanto si puo´ dire di tutta la squadra. Peccato che Kimi abbia faticato, all´inizio, a trovare il ritmo giusto. La monoposto si è comportata benissimo in pista: era ben bilanciata e il rendimento costante della gomme ci ha aiutato a mettere in atto una strategia aggressiva. Questa è solo la prima gara del campionato: ne mancano ancora 19 e ad ogni Gran Premio dobbiamo mantenere alta la concentrazione, evitando di distrarci e guardando già da oggi avanti, al prossimo Gran Premio in Cina.

Infine il grande protagonista di questa prima giornata di Formula 1, Sebastian Vettel, non ha nascosto l'emozione:

E´ stato un grande giorno per noi. La squadra ha lavorato duro in pista così come in sede. E´ una sensazione bellissima. Grazie mille (in italiano, ndr), non c´è molto di più da dire. Gli ultimi mesi sono stati molto intensi, è stato difficile prendere il giusto ritmo. Ma è solo l´inizio e c´è molto lavoro da fare. E´ solo il primo passo di un lungo cammino e dobbiamo essere contenti di ciò che facciamo. E´ fantastico vedere la gente sorridere. Ora dobbiamo solo resettare tutto e poi andremo in Cina e cercheremo di fare un buon lavoro.



0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video