Le Mans: per Villorba Corse comincia la vera sfida

26 Marzo 2017 0


La storica squadra veneta ha svelato il prototipo LMP2 con il quale affronterà la 24 Ore di Le Mans e l'intera stagione dell´European Le Mans Series. Nella suggestiva cornice  di Piazza dei Miracoli di Pisa, il team Cetilar Villorba Corse ha presentato con orgoglio la vettura firmata da Dallara, che Lacorte, Sernagiotto e Belicchi porteranno in pista a Monza nei prossimi giorni per i test ufficiali. Comincia la vera sfida nel segno dell´Italian Spirit of Le Mans.

Per chi ama il Motorsport sono giorni intensi: in questo weekend prendono il via le nuove stagioni della F1 e del Motomondiale e la prossima settimana i tanti appassionati dell´endurance potranno finalmente vedere in azione i grandi protagonisti delle gare di durata.

All´Autodromo di Monza lo spettacolo dell´endurance: martedì 28 e mercoledì 29 Marzo saranno di scena i test pre-stagionali dell´ELMS, l´European Le Mans Series, il campionato continentale riservato a Prototipi e GT, che mancava sul leggendario tracciato brianzolo dal 2008. Tra i team protagonisti di questo atteso appuntamento ci sono anche quelli della classe LMP2: sono ben 13, tra cui anche il Cetilar Villorba Corse.

Nel 2016 il team veneto ha partecipato alla serie europea nella classe LMP3 con una Ligier JS P3. Ma quest´anno per loro comincia una sfida ancora più entusiasmante, nella classe più importante del campionato, la LMP2, con una Dallara P217. Inoltre prenderanno parte alla gara di durata più famosa al mondo, la 24 Ore di Le Mans, in programma il 17 e 18 Giugno.

Anche noi di HDMotori eravamo a Pisa per assistere all´unveiling dello splendido prototipo realizzato dalla "factory" italiana. La P217 è omologata in accordo con gli attuali regolamenti ACO-FIA. Ecco alcuni dati tecnici di questa meraviglia a quattro ruote: il telaio è un monoscocca in carbonio per una vettura che pesa 930 kg e vanta ben 600 cavalli di potenza, grazie al motore V8 4.2 di Gibson. Quest´ultimo è abbinato a un cambio XTRAC a 6 rapporti con paddles al volante. I freni sono della Brembo e i cerchi da 18" della OZ.


L´auto sarà guidata da Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi. Per i primi due sarà il debutto nella classica francese ma potranno contare sull´esperienza di Belicchi e le sue otto partecipazioni all´attivo, di cui cinque con Rebellion Racing. Il miglior risultato del forte driver emiliano risale al 2012, quando ottenne un 11° posto assoluto (il settimo in LMP1) con una Lola B12/60-Toyota, con Jeroen Bleekemolen e Harold Primat.

Sotto la Torre di Pisa ( e sotto una benaugurante pioggia...) la squadra tutta italiana capitanata dal team principal Raimondo Amadio ha tolto il velo alla nuova sportscar al fianco dello stesso costruttore Giampaolo Dallara e alla presenza del primo cittadino di Pisa Marco Filippeschi.

Proprio il leggendario Dallara ha sottolineato durante la presentazione:

"Senza dubbio è una magnifica squadra, con dei bravi piloti e un team di alto livello. Guardiamo con fiducia a Le Mans e credo che torneremo sorridenti".

Dallara è uno dei Costruttori scelti da FIA e ACO per fornire i nuovi telai per i Prototipi classe LMP2 di nuova generazione, omologati per correre a Le Mans e a Daytona nel 2017. I campionati dove corre la Dallara P217 sono l´IMSA americano, il Mondiale Endurance WEC e l´European Le Mans Series.

Ha preso così forma concreta il progetto "Road to Le Mans", partito alcuni anni fa per volontà dell´imprenditore pisano Lacorte e del trevigiano Sernagiotto, ai quali si è affiancato Belicchi. I tre, insieme alla scuderia veneta e al brand che marchierà il programma stagionale, oltre ad alcune altre realtà di spicco al loro fianco, hanno trasformato questa "Road to Le Mans" nell'"Italian Spirit of Le Mans", progetto completamente caratterizzato dal made in Italy e unico rappresentante interamente tricolore a Le Mans tra i prototipi.

La lungimiranza sportiva e imprenditoriale di Roberto Lacorte è stata riconosciuta dalla sua città con la consegna dell'esclusivo premio "Guerriero Pisano" e della relativa Bandiera, riconoscimento consegnatogli dal sindaco, dal vicesindaco Paolo Ghezzi e dal presidente dello stesso premio Alessandro Cesarotti. A loro volta Lacorte e l'intero team hanno voluto omaggiare le massime cariche cittadine con delle raffinate incisioni dedicate all'occasione.

Durante la conferenza stampa è stato proiettato il trailer del film "Road to Le Mans" sull'evoluzione del progetto endurance. Diretto da Nico Fulciniti di Jobdv/Studio, il film completo sarà presentato nelle prossime settimane.

Raimondo Amadio: "E' un momento mitico per Villorba. Finalmente siamo proiettati verso Le Mans, che per noi è La Gara. L'assortimento di piloti è di valore e sono certo che lotteremo e daremo tutti il nostro meglio per i colori italiani. Speriamo sia vero il detto a proposito della pioggia e che quindi un esordio bagnato sia un esordio fortunato".

Roberto Lacorte: "Certamente è emozionante essere qui a Pisa in questa occasione speciale e conserverò il Guerriero Pisano gelosamente. Le Mans è un sogno, ma un sogno per il quale bisogna stare con gli occhi ben aperti e non dormire. E' un lunghissimo lavoro, inaugurato cinque anni fa. E ora ci sentiamo già nella notte della 24 Ore".

Giorgio Sernagiotto: "Siamo pronti e già con la concentrazione ai test di Monza. Anzi, qui a Pisa non possiamo nemmeno festeggiare più di tanto, dobbiamo restare in forma! Vedremo tra qualche giorno in pista dove saremo rispetto agli altri, lavoreremo per essere subito all'altezza".

Andrea Belicchi: "Metterò in gioco la mia esperienza, che sto condividendo con tutta la squadra. Abbiamo già iniziato ad allenarci da diverso tempo e bene, ora è il momento di fare sul serio anche in pista. La Dallara è eccezionale, è stata concepita dal miglior costruttore di auto da corsa".


Il team potrà contare anche sulla grande esperienza di Christian Pescatori, pilota e collaudatore di altissimo livello, capace di ottenere due prestigiosi secondi posti assoluti a Le Mans con l´Audi, nel 2001 con Laurent Aïello e il nostro Dindo Capello sulla mitica R8 e l´anno successivo, ancora con il prototipo della Casa degli anelli e il campione astigiano, con Johnny Herbert. Christian ha l´importante ruolo di coordinatore e direttore sportivo dei programmi LMP2 di questo ambizioso programma sportivo: lavorerà a stretto contatto con Amadio e potrà mettere a disposizione dell'intera squadra la sua esperienza nel mondo delle gare di durata. Torna così a lavorare con le auto dei suoi sogni, i prototipi, per contribuire alla crescita della squadra.

Questo 2017 si preannuncia molto interessante per la classe LMP2: con i nuovi regolamenti cambia tutto dal punto di vista tecnico e al via tutte le vetture dei Costruttori scelti monteranno il V8 aspirato da circa 600 cavalli di Gibson Technology e avranno la parte elettronica firmata da Cosworth Electronics.

Nell´ELMS ci saranno team conosciuti come DragonSpeed, G-Drive Racing (vincitori nel 2016), Algarve Pro Racing, IDEC Sport Racing, SMP Racing e Panis-Barthez Competition. C´è anche il Racing Team Netherland di Jan Lammers, vincitore assoluto della 24 Ore nel 1988, che vedrà in squadra l´ex F1 Rubens Barrichello. Al via con una Dallara anche l´High Class Racing. Come Cetilar Villorba Corse, arrivano dalla LMP3 anche Graff, Tockwith Motorsport e i campioni uscenti United Autosports.

A Le Mans, tra gli invitati all'edizione 2017, ci saranno ben 25 team della LMP2, che sarà la classe con più vetture partecipanti: tra loro anche le squadre che hanno diritto a partecipare alle qualifiche grazie ai risultati sportivi conseguiti nella stagione 2016, tra la grande classica francese, ELMS, IMSA e Asian Le Mans. Oltre a G-Drive, ci sono Signatech Alpine, vincitori della LMP2 nel 2016, Keating Motorsports, designati dall'IMSA, Algarve Pro Racing, vincitori dell'Asian Le Mans Series, e Tockwith Motorsports, vincitori della LMP3 nella serie asiatica. E anche il livello dei piloti è molto alto. Ecco alcuni nomi che gli appassionati conoscono bene: Nelson Piquet, Mikhail Aleshin, Emmanuel Collard, Nicolas Prost, Bruno Senna e Nicolas Lapierre. Complessivamente, come era avvenuto lo scorso anno, l´Entry List è composta da ben 60 auto. Ne vedremo delle belle...

WEC parlando, il weekend dell´1 e 2 Aprile sempre a Monza sarà di scena il Prologo: l´olimpo delle corse di durata torna sullo storico tracciato lombardo e speriamo che sia solo il primo passo per poter vedere il Mondiale Endurance in Italia, con una gara vera. Ma intanto godiamoci questo fine settimana di grande spettacolo, con i "mostri" ibridi LMP1 di Porsche e Toyota, le LMP2, e le GT di Porsche, Aston Martin,  Ferrari, Ford e Chevrolet nelle LMGTE Pro e AM.

Questi quattro giorni, tra WEC e ELMS, costituiscono una bella occasione per vedere da vicino le nuove protagoniste del 2017, in azione in lunghe sessioni di prova, anche notturne. Sta per finire davvero la lunga astinenza per gli appassionati delle gare di durata: dopo un inverno fatto di notizie, di "rumors", di teaser, di foto e di mille ipotesi sullo scenario della stagione in arrivo.


Anche i piloti e tutto il team Cetilar Villorba Corse sono pronti per i test ufficiali: il sogno è diventato una realtà e ora comincia la vera sfida.

Ecco il Calendario 2017:

28-29 marzo Monza                                         Test ufficiali ELMS

15 aprile Silverstone (Gran Bretagna)           Round 1 ELMS

14 maggio Monza (Italia)                                  Round 2

4 giugno Le Mans (Francia)              Test ufficiali 24 Ore di Le Mans

17-18 giugno Le Mans (Francia)                      24 Ore di Le Mans

23 luglio Spielberg (Austria)                             Round 3

27 agosto Le Castellet (Francia)                       Round 4

24 settembre Spa (Belgio)                                 Round 5

22 ottobre Portimao (Portogallo)                     Round 6

Nicola Villani

Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium, in offerta oggi da Tiger Shop a 496 euro oppure da Amazon a 611 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve

Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS