BMW al MWC 2017: parcheggio automatico a gesti e connettività

24 Febbraio 2017 0


Connettività e servizi digitali: queste le parole chiave di BMW al Mobile World Congress 2017 di Barcellona, evento dedicato al mondo degli smartphone e delle nuove tecnologie connesse.

I produttori del mondo automotive sono ormai una presenza fissa alle fiere tecnologiche: il CES 2017 ha confermato il trend e l'ennesima certezza arriva dagli annunci in occasione del Mobile World Congress 2017. BMW presenterà a Barcellona le novità per quanto riguarda l'auto connessa, tra servizi in auto, integrazione con le smart home e non mancherà la dimostrazione del parcheggio automatico con una BMW i3 dotata di controlla tramite gesti.


Smartphone, smartwatch e assistenti vocali sono il fulcro dell'esperienza di connettività e permettono di pianificare gli itinerari o utilizzare funzioni di controllo remoto. BMW Connected permette ad oggi di collegare smartphone Android e iOS, indossabili come Apple Watch e Samsung Gear S2 e S3 e Amazon Echo grazie al servizio Alexa, in grado di abilitare controllo del livello di carburante, blocco remoto delle portiere e avviare il pre-riscaldamento o il pre-raffreddamento dell'abitacolo con comandi vocali. Inoltre l'integrazione con il calendario e i servizi di mappe e traffico permette di controllare gli appuntamenti e suggerire l'orario di partenza ideale.


Nel futuro prossimo, durante il 2017, inizierà poi la fase di test in UK per il servizio che permetterà ai proprietari di ricevere alert relativi alle operazioni di manutenzione programmata per l'auto, con la proposta di un appuntamento presso il concessionario preferito che può essere aggiunto automaticamente al calendario e prenotato tramite BMW Connected.


BMW riproporrà poi le novità del CES 2017, tra cui i servizi pensati per le auto a guida autonoma del futuro, integrazione con Cortana e la collaborazione con Amazon Prime per la consegna in auto, durante il percorso, dei prodotti ordinati nel celebre store online.


Infine la BMW i3 sarà protagonista di una dimostrazione che unisce il controllo tramite gesti al parcheggio automatico. Il processo di parcheggio sarà effettuato senza la presenza all'interno dell'abitacolo del pilota: questo si troverà infatti al di fuori dell'auto e avvierà il parcheggio con un gesto della mano.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

Renault

ADAS Renault: vi spiego tutta la tecnologia | speciale guida autonoma LVL 2