Jolyon Palmer: pronto per la nuova sfida

28 Dicembre 2016 0

[embed]

Abbiamo fatto due chiacchiere con il pilota britannico, in occasione del Motor Show di Bologna: Jolyon è pronto per il 2017, che porterà con sé molti cambiamenti. La prima novità nel suo team, il Renault Sport Formula One, è l´arrivo del nuovo compagno di squadra Nico Hülkenberg. Con la speranza di poter contare per la prossima stagione su una monoposto più competitiva, non vede l´ora di confrontarsi con gli avversari.

Per molto tempo lo hanno chiamato "il figlio dell´ex pilota di F1 Jonathan Palmer", come spesso inevitabilmente succede per i figli d´arte: quando nel 2010 ha ottenuto il suo primo risultato importante, il secondo posto assoluto nella Formula 2, proprio perché quel campionato era organizzato da una società del papà, in molti hanno messo in dubbio il suo talento, nonostante cinque vittorie, 10 podi e cinque pole position conquistate lottando per il titolo contro il fortissimo Dean Stoneman.

Negli anni successivi con grande determinazione ha spazzato via ogni dubbio a suon di risultati, conquistando poi nel 2014 il titolo della GP2 Series. Con il team francese DAMS è riuscito ad emergere nella difficile e selettiva serie di supporto alla Formula Uno, con quattro vittorie e otto podi all´attivo.

L´anno successivo Jolyon ha raggiunto la tanto ambita F1 come terzo pilota e di riserva del Lotus F1 Team. Il debutto vero e proprio è avvenuto in questo 2016 come pilota ufficiale del team Renault Sport, al fianco di Kevin Magnussen.


Il confronto con il più esperto compagno di squadra danese, già in F1 dal 2014, non è stato certo dei più facili ma entrambi soprattutto hanno faticato ad ottenere risultati di rilievo a causa della mancanza di competitività della monoposto transalpina.

Renault ha chiuso l´anno al 9° posto nel campionato Costruttori, mentre Kevin e Jolyon si sono classificati rispettivamente 16° e 18° tra i Piloti.

Senza dimenticare che la sua mancanza d´esperienza e la necessità di spingere più del dovuto per contrastare gli avversari lo hanno indotto a commettere qualche errore di troppo. Addirittura dopo il brutto incidente di Monaco, al sesto round della stagione, nell´ambiente dicevano che avrebbe potuto anche ricevere in anticipo il benservito dal team.

E invece Jolyon ha dimostrato la sua voglia di crescere insieme alla scuderia e ha cercato di fare del suo meglio conquistando con le unghie il 10° posto assoluto a Sepang, ottenendo il suo primo punticino iridato nel Gran Premio malese.  Durante la stagione le sue performance in pista sono comunque decisamente migliorate.


Ora che ha ottenuto la riconferma dalla squadra per il 2017, è però deciso a voltare pagina: i progressi compiuti a Viry e ad Enstone in questi ultimi dodici mesi lasciano ben sperare ed è convinto di potersi trovare in una posizione nettamente migliore, lottando per conquistare più punti. Un podio? Magari...

Se da sempre si dice che il tuo primo avversario è il tuo compagno di squadra, questo diventa ancora più vero quando ti ritrovi al tuo fianco un pilota del calibro di Nico Hülkenberg. Renault aveva bisogno di un pilota con esperienza,  per sviluppare al meglio la nuova monoposto, e ha scelto infatti il veloce tedesco per la stagione del riscatto, la seconda per il Gruppo dal suo ritorno come costruttore in F1.

Il nuovo compagno di squadra è uno dei migliori talenti degli ultimi anni, che però non ha mai avuto la possibilità di correre per un top team: è stato in Williams, con cui ha ottenuto la sua per ora unica pole position, Sauber e Force India. Inoltre alla sua prima partecipazione alla 24 Ore di Le Mans l´ha vinta con Porsche, rivelando la sua grande versatilità.


Di sicuro per Jolyon questa seconda stagione non sarà semplice, ma lo motiverà molto e lo spingerà a grandi risultati.

Oltre ai cambiamenti interni al team, dovrà affrontare le novità previste dai nuovi regolamenti per il 2017: le nuove gomme, oltre alla maggiore downforce, dovrebbero consentire tempi sul giro tra i tre e i cinque secondi più veloci rispetto alle vetture in configurazione 2016.

Come avrete probabilmente già sentito nell´intervista, la sua prima stagione in F1 si è rivelata una curva di apprendimento piuttosto difficile, ma ora è pronto per affrontare questa nuova sfida nel 2017. E' fiducioso del lavoro svolto finora ma anche consapevole che bisognerà attendere il responso dei primi test ufficiali per capire dove si trovano rispetto agli altri: il primo appuntamento è per il 27 Febbraio sul circuito di Barcellona.

Good Luck Jolyon!

Nicola Villani


Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, compralo al miglior prezzo da Amazon a 444 euro.
Samsung Galaxy Note 8 Dual Sim Black è disponibile da puntocomshop.it a 769 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tesla

Tesla Model S 100 D | Prova su strada e Focus Tecnologia

Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve