A Torino una mostra su Giorgetto Giugiaro

26 Novembre 2016 0


Al Museo Nazionale dell'Automobile di Torino va in scena "Giugiaro e il suo percorso", una mostra dedicata alla vita e alla carriera del designer e progettista piemontese più famoso al mondo. Una storia di successi non solo nel mondo dell'auto, allestita fino al 26 febbraio 2017.

Prima delle auto ci sono idee, progetti, ispirazioni e prima di tutto questo ci sono la storia personale, le vicissitudini e gli aneddoti del designer: questo è il focus della mostra "Giugiaro e il suo percorso", dedicata al mitico Giorgetto Giugiaro e allestita dal 25 novembre al 26 febbraio presso il Museo Nazionale dell'Automobile "Giovanni Agnelli" (Mauto) di Torino.

Tutto si articola intorno ai legami personali, ai rapporti con la famiglia (soprattutto con il padre Mario), alla formazione presso un istituto di disegno tecnico, ai primi schizzi giovanili, che ritraggono caricature di personaggi famosi, dipinti ad olio, fino ai primi bozzetti di automobili.


Tramite immagini, modelli e video proiettati, vengono poi messi in evidenza le prime creazioni di Giorgetto presso il Centro Stile Fiat (dove iniziò a lavorare subito dopo il diploma) e le carrozzerie Bertone e Ghia, fino ad arrivare alla fondazione di Italdesign Giugiaro, oggi nota semplicemente come Italdesign. Non mancano, in tutta la mostra, degli spazi importanti dedicati alle auto disegnate da Giugiaro che sono passate alla storia non solo per la loro funzione, ma anche e soprattutto per le loro linee, per la loro comunicatività, per la loro semplice iconicità.


Come non menzionare la prima Volkswagen Golf, la vettura che risollevò la casa di Wolfsburg da una profonda crisi e che contribuì a creare un vero e proprio mito a quattro ruote, un mito che pochi anni dopo si è ripetuto con la Fiat Panda, la citycar piccola, economica e versatile che ha fatto la storia delle vetture da città e che ancora oggi detiene il primato delle vendite del segmento. E ancora, la Delorean DMC-12 resa celebre dalla saga di Ritorno al Futuro, l'Alfa Romeo Brera Concept del 2002 con cui si aggiudicò il prestigioso Compasso d'Oro, la Maserati Ghibli prima serie, le Lancia degli anni '80 e alcuni modelli tedeschi di successo, come Audi 80/100 e Volkswagen Passat/Scirocco. Tutto questo oltre ai numerosi progetti extra-automobilistici realizzati in Giugiaro Design come telefoni, elettrodomestici, fino ad arrivare ai treni ad alta velocità.


Una storia fatta di successi che gli sono fruttati onorificenze come quella del 1999 di Cavaliere del Lavoro, la medaglia d'oro ai benemeriti della Cultura e dell'Arte del 2004 e la laurea magisrale honoris causa in Architettura del 2010.

La mostra sarà visitabile presso il Mauto (Corso Unità d'Italia, 40) nei seguenti orari: lunedì dalle 10 alle 14; martedì dalle 14 alle 19; mercoledì, giovedì e domenica dalle 10 alle 19; venerdì e sabato dalle 10 alle 21. L'ingresso costa 12 euro per gli adulti, 8 euro per ragazzi 6-14, over 65, studenti universitari e gruppi superiori a 15 persone, 2,50 euro per le scuole, mentre è gratuito per i bambini fino a 6 anni e per i possessori di abbonamento Musei Torino Piemonte o di Torino + Piemonte Card.

Il vero top gamma Nokia? Nokia 8, in offerta oggi da puntocomshop a 389 euro oppure da Amazon a 475 euro.
Dji Mavic Pro Fly More Drone (bundle) è disponibile da puntocomshop.it a 1,180 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Renault

Renault Scenic dCi 160 EDC Initiale Paris: recensione e prova su strada | HDtest

Renault

Renault Koleos: recensione e prova su strada

Tesla

Tesla Model S 100 D | Prova su strada e Focus Tecnologia

Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest