Google Car impara l'inversione a tre tempi

15 Novembre 2016 0


In gergo tecnico si chiama inversione a tre tempi ed è una manovra facile nell'esecuzione ma complicata nella valutazione. La Google Car sta imparando ad eseguirla così da segnare un nuovo passo in avanti nella guida autonoma.

Effettuare un'inversione in strada per ritrovarsi nel senso di marcia opposto è una manovra semplice nell'esecuzione ma complessa nella valutazione. Bisogna accostare, controllare l'assenza di veicoli in arrivo da entrambi i sensi di marcia ed effettuare una serie di manovre che diventano più complesse in caso di necessità della retromarcia qualora lo spazio a disposizione non fosse sufficiente.

Google ha deciso quindi di portare "a scuola guida" la Google Car per insegnare alla vettura come esiguire questa manovra nel minor tempo possibile, in sicurezza e senza strapazzare gli occupanti. Il nuovo report dell'azienda parla infatti di un sistema pensato per emulare il comportamento umano, privilegiando manovre fluide così da non trascurare il comfort oltre che valutando in ogni istante la presenza di veicoli in arrivo a vantaggio della sicurezza.

Inoltre il sistema valuta gli spazi a disposizione ma non si limita ad eseguire la manovra in maniera meccanica e matematica: sebbene in alcune situazioni una retromarcia permetterebbe di semplificare la manovra, la Google Car imita il comportamento umano che privilegia movimenti più ampi in direzione di marcia piuttosto che una serie di "avanti e indietro".

Per ottenere il risultato preventivato, la Google Car si è allenata in circa un migliaio di inversioni alla settimana, una cifra di gran lunga superiore alla pratica prevista per qualsiasi aspirante alla patente.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani