Yamaha T-Max: il maxi scooter si rinnova a EICMA 2016

11 Novembre 2016 0


Il re dei maxi-scooter si rinnova per il 2017 declinandosi in ben tre versioni: base, T-Max SX e T-Max DX. Cambia l'estetica ma anche la tecnica il bicilindrico che diventa Euro 4 e sfrutta una centralina a 32 bit e il ride-by-wire. Telaio in alluminio e nuovo forcellone portano a tagliare il peso di 9 chilogrammi e la nuova sospensione posteriore migliora la dinamica di guida.

Aggiornati poi anche il sottosella, in grado di ospitare un integrale e un modulare, la strumentazione con display digitale monocromatico, l'illuminazione che sfrutta la tecnologia a LED per l'anteriore e i controlli elettronici di ABS e controllo di trazione.


T-Max SX è il livello di allestimento che introduce le due mappature per il motore (una cittadina e una sportiva, entrambe selezionabili dal manubrio), finiture di qualità maggiore e più sportive e la possibilità di collegare lo smartphone allo scooter sfruttando SIM e GPS di bordo. In questo caso si avrà accesso, grazie alla connettività dello scooter, alle informazioni e controlli remoti (batteria, clacson, attivazione frecce) e al tracking in caso di furto grazie ai servizi di Vodafone, già attiva in questo settore con diversi partner nel mondo auto.


E' però con T-Max DX che si avrà accesso alla dotazione completa di manopole e sella riscaldabili, cruise control e parabrezza con regolazione elettrica. Yamaha T-MAx debutterà sul mercato a marzo 2017.



0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Auto elettriche: le ho provate tutte e vi racconto una storia | Video

Dacia

GPL auto: guida completa, caratteristiche, costi e manutenzione | Dacia Duster

Jeep

Jeep Compass 1.6 Multijet 120 CV Limited: recensione e prova su strada | VIDEO

Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada