Seat Leon 2017: la compatta spagnola si aggiorna

20 Ottobre 2016 0


Prevista al debutto nei primi mesi del 2017 con estetica affinata e nuove tecnoogie, la Leon restyling è la prima delle tre importanti novità di Seat per il prossimo anno.

Seat definisce la Leon uno dei tre pilastri portanti della gamma: dopo quattro anni di onorata carriera (l'attuale generazione ha contribuito alla "rinascita" di Seat dopo il più grande periodo di crisi della propria storia recente) la compatta di Martorell si aggiorna per il classico facelift, che porta in dote maggiore qualità, tecnologia e comfort migliorate e un'estetica affinata, mantenendo la "filosofia Leon" fatta di design, emozionalità e funzionalità.

Fuori cambia poco


Il best-seller di Seat si presenta con un'estetica rinnovata ma non stravolta, in cui tutte le parti sono state armonizzate al meglio per piacere ancora di più ad un pubblico trasversale (basti pensare che la variante ST, una novità introdotta con l'attuale generazione, costituisce il 35% delle vendite).

Cosa cambia nella nuova Leon? Innanzitutto il frontale, che guadagna un paraurti dalle linee più decise e meglio integrate con la fiancata, una nuova calandra più larga di 40 mm (a listelli orizzontali per le versioni sportive, a tasselli tridimensionali per tutte le altre), e nuovi alloggiamenti per i fendinebbia a LED. Dietro i fanali vengono rinnovati nella grafica interna (completamente a LED, come i proiettori anteriori) e anche in questo caso il paraurti viene ridisegnato per aumentare la sensazione di larghezza della vettura.

Dentro: più qualità e funzionalità


Dentro i designer sono intervenuti con la mano leggera, aggiungendo l'illuminazione ambientale a LED (regolabile e personalizzabile) e un nuovo display per il sistema infotainment da 8 pollici di diagonale, che elimina quasi tutti i pulsanti fisici presenti sull'attuale generazione. Nuovo è anche il mobiletto centrale, che viene ridisegnato per accogliere il freno di stazionamento elettrico.

Nel traffico ora fa tutto lei

Seat, come ormai ben sapete, è il marchio "connesso" del gruppo Volkswagen, non potevano quindi mancare sulla nuova Leon gli ultimi dispositivi di connettività e assistenza alla guida: per quanto riguarda la sicurezza, debutta il Traffic Jam Assist che, in combinazione con il cruise control adattivo ACC e il Lane Assist, consente alla vettura di seguire il traffico e sterzare autonomamente, frenando se necessario e ripartendo da sola. Il sistema funziona fino a 60 km/h, poi rimane comunque attivo. Disponibile anche il Pedestrian Protection System, che riconosce pedoni e veicoli in situazioni di emergenza, oltre al Traffic Sign Recognition e il parcheggio automatico più evoluto.

La più connessa 


Per quanto riguarda la connettività, Leon presenta l'ultima generazione del sistema di infotainment Easy Connect, con Seat Full Link e l'applicazione esclusiva Seat ConnectApp. Presente una nuova gesture che consente di attivare, tramite un semplice comando gestuale sul display, tutta una serie di nuove funzioni.

La console centrale ridisegnata diventa per Seat Leon restyling una vera e propria Connectivity Box, in grado di ricaricare il proprio smartphone senza fili. Disponibili, come del resto sull'attuale generazione, Apple CarPlay, Android Auto e MirrorLink.

Motori: novità e conferme, in attesa della Cupra

La nuova Leon è dotata di un'ampia gamma di motorizzazioni: per quanto riguarda le novità ci sono il nuovo 1.6 TDI da 115 CV e solo per la ST 4 Drive, la possibilità di abbinare il 2.0 TDI 150 CV al cambio doppia frizione DSG. Agli estremi della gamma diesel rimangono il 1.6 TDI da 90 CV e il 2.0 TDI da 184 CV, mentre i benzina sono composti dal 1.0 TSI tre cilindri da 110 CV, il 1.4 TGI a metano da 110 CV e il 1.4 TSI con disattivazione dei cilindri da 150 CV.

In un secondo momento arriverà anche la sportiva Leon Cupra, di cui non sono ancora state diramate le informazioni ufficiali, che potrebbe arrivare alla soglia dei 300 CV di potenza.

Il top di gamma si sdoppia

Infine, gli allestimenti: oltre ai due "standard" (Reference, Style), debutta il top di gamma XCELLENCE, dotato di nuovi rivestimenti premium (tra cui pelle e Alcantara come optional), luci d'ambiente multicolore, inserti cromati nell'abitacolo e fuori, battitacco in alluminio e sistema Keyless. Questo allestimento sarà offerto allo stesso prezzo dell'FR, più sportivo.

Dopo Leon, i prossimi modelli di Seat per il 2017 saranno la quinta generazione di Ibiza e il nuovo crossover compatto Arona. Si prospetta un anno davvero interessante in quel di Martorell...

Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8, in offerta oggi da puntocomshop a 589 euro oppure da Amazon a 699 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Byton SUV: lo smartphone su ruote in anteprima in Italia | VIDEO

Ford

Ford Fiesta 2018: anche per i neopatentati | video recensione e prova su strada

Kia

Kia Picanto X-Line e GT: prova in anteprima del 100 CV 1.0 T-GDI

Mahindra

Mahindra KUV100: recensione in anteprima del SUV da meno di 11.000 euro