Renault verso l'abbandono del Diesel sulle piccole

08 Settembre 2016 0


Il costo eccessivo dello sviluppo di motori diesel in grado di rispettare le sempre più stringenti normative su consumi ed emissioni potrebbe presto agevolare l'uscita di scena dei motori a gasolio, almeno nei segmenti inferiori.

Piccole e diesel: un binomio oggi di grande successo ma che in un futuro non troppo lontano potrebbe essere solamente un ricordo. Secondo la dirigenza e gli ingegneri Renault, infatti, il futuro dei motori a gasolio sarà riservato solo a vetture dal segmento C in su, in quanto i costi eccessivi di sviluppo e adattamento degli attuali motori turbodiesel su vetture di segmento B risultano ormai ingiustificabili, alla luce dei risicati profitti oggi offerti dal segmento B.

Per questo, entro il 2020, Renault potrebbe dire addio ai modelli del segmento B dotati dei motori turbodiesel: questo vuol dire che le prossime generazioni di Clio e Captur saranno offerte solamente a benzina e, probabilmente, anche con il semplice sistema ibrido Hybrid Assist che ha debuttato sulla nuova Scenic.

Non solo: anche gli allestimenti "entry level" del segmento C, spesso vicini al segmento B come prezzo, non potranno più permettersi di avere un diesel. In sostanza, sulla Mégane il diesel sarà appannaggio delle versioni top di gamma, a cui potrebbe essere dedicato un allestimento esclusivo e un prezzo, di conseguenza, fuori dal mercato generalista.

Resterà invece per i modelli di grosse dimensioni, per i quali la coppia in basso del motore diesel è indispensabile per poterli muovere agevolmente.


Diesel, nel futuro di Renault, farà dunque rima con "premium": questo termine, forse spesso abusato, è oggi utilizzato da numerose case automobilistiche per giustificare l'aumento di prezzo di alcune vetture, che per il cliente si traduce in dotazioni, allestimenti, prestazioni e design decisamente superiori alle vetture generaliste e che consente alla Casa costruttrice di aumentare i margini di profitto.

Resta da capire se i motori benzina, oggi più che mai interessati dal fenomeno del downsizing, siano in grado di sostituire i turbodiesel per quanto riguarda coppia in basso, elasticità e costi di gestione a lungo termine.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 540 euro oppure da ePrice a 680 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente