Magneti Marelli: dal Motorsport alla strada

06 Settembre 2016 0


A Monza, in occasione del  Gran Premio d´Italia di Formula 1, siamo stati ospiti di Magneti Marelli. Abbiamo così potuto ammirare le tecnologie dell´azienda italiana: da quelle in ambito connettività e sicurezza a quelle per la F1, passando per altre soluzioni destinate alle auto di serie, fra le altre la propulsione ibrida e nuovi componenti powertrain. Ma non solo.

Nel weekend del GP di F1, Magneti Marelli ha aperto al pubblico la sua storica palazzina presente all´interno del leggendario circuito brianzolo. Anche per noi è stata una ghiotta occasione per vedere da vicino le più recenti tecnologie legate alla connettività e alla sicurezza, spesso sperimentate nelle competizioni automobilistiche più importanti e poi trasferite sulle nostre auto di tutti i giorni.

Accompagnati dai giovani e preparati tecnici dell´azienda italiana abbiamo effettuato un vero e proprio tour guidato tra le meraviglie della tecnologia.

Non tutti lo sanno ma forniscono a tutte le monoposto di F1 il sistema di telemetria V2X ad alta capacità, in grado di trasmettere in tempo reale e contemporaneamente, dalla macchina ai box, segnali audio ad alta qualità e a un grande volume di dati di telemetria.

Il sistema costituisce uno step molto importante, un vero cambiamento nei protocolli di trasmissione dei dati a distanza su base wi-fi, su veicoli lanciati ad alte velocità, abilitando l´invio di diversi tipi di dati e segnali, attraverso lo stesso canale, in quantità e con qualità mai sperimentate in precedenza.

Tutti i team di Formula 1 hanno adottato anche la High Speed Camera di sicurezza, ovvero una telecamera frontale puntata verso il casco del pilota, capace di riprendere immagini con una frequenza di 400 frame al secondo.


Questo dispositivo ha una funzione cruciale e inedita in termini di sicurezza: grazie infatti all´elevato frame rate, la camera è in gradi di riprendere immagini molto dettagliate dei movimenti del collo e della testa del pilota in caso di incidente, fornendo informazioni potenzialmente molto utili per ricostruire la dinamica dell´evento traumatico e quindi poter poi studiare soluzioni per rendere ancora più sicure le vetture da corsa. Abbiamo potuto vedere la differenza dei dettagli delle immagini: è a dir poco straordinaria.

Abbiamo potuto ammirare anche le più moderne tecnologie per comunicazioni e connettività: in particolare, quest´ultima viene esplorata nei due ambiti, competizioni e strada. Le tecnologie relative alla telemetria sono adottate nei principali campionati motoristici mondiali, e parallelamente, il brand italiano è attivo anche nella definizione di nuove tecnologie per la connessione a livello di infrastrutture sulle strade che percorriamo tutti i giorni.

In quella che viene definita la "smart city", sono ormai più di 3 milioni di veicoli equipaggiati da dispositivi telematici realizzati da Magneti Marelli che rendono la nostra automobile la parte integrante di una sorta di "eco sistema" di mobilità, piuttosto complesso, che passa anche attraverso una sempre più sofisticata tecnologia HMI (Human Machine Interface) che rende il sistema di infotainment di bordo il centro informativo fra la vettura e il proprio conducente. Deve poter garantire un elevato grado di comfort, sicurezza e intrattenimento a bordo del proprio veicolo.


La sicurezza resta una priorità e sulle nostre strade è fondamentale il ruolo attribuito ai sistemi di illuminazione. Nell´ambito lighting stanno trovando sempre più spazio le tecnologie a LED e Full-LED. Ci hanno fatto vedere le differenze di illuminazione di un proiettore a LED paragonato a uno tradizionale alogeno o allo Xenon all´interno di un hologram-box dove sono presenti i proiettori realizzati da Magneti Marelli Automotive Lighting per la Mercedes Benz AMG GT e la CLS, oltre ai fanali della BMW Serie 7 e al modulo abbagliante Laser adottato da Audi per la sua R8 LMX.

Con orgoglio ci hanno presentato anche l´esperienza maturata nelle competizioni esponendo la loro tecnologia Hybrid-Electric con il percorso che l´ha portata a sviluppare soluzioni che sono partite dalla Formula 1 per arrivare alle auto da strada, ovvero dal KERS (Kinetic Energy Recovery System) al Motore Elettrico (low and high voltage).

Il PERF.E.T. (PERForming and Efficient Transmission) è la combinazione delle applicazioni stradali derivate dal cambio elettro-attuato AMT (Automatic Manual Transmission) e il KERS: la sintesi ideale del processo di trasferimento tecnologico tra il mondo delle corse e la strada.

L´AMT costituisce una soluzione efficace per la trasmissione, coniugando comfort di utilizzo, riduzione di consumi ed emissioni, applicabilità su qualsiasi cambio manuale e costi di produzione più bassi rispetto ai tradizionali cambi automatici. La tecnologia si basa su una centralina elettronica abbinata a un sistema elettro-idraulico che controlla l´uso della frizione nei cambi marcia, consentendo di cambiare rapporto senza usare la frizione, in modalità sequenziale o in modo completamente automatico. L´ottimizzazione elettronica del cambio porta anche a consumi ed emissioni di CO2 ridotti rispetto ai veicoli dotati di cambio automatico standard e cambio manuale.

L´evoluzione dell´AMT è proprio il sistema ibrido a 48 Volt PERF.E.T. E´ la combinazione di due innovazioni sperimentate in tempi diversi sulle piste più importanti del mondo: il cambio elettro-attuato e il KERS. Si tratta di una soluzione per vetture di serie che collega un motogeneratore elettrico a un cambio robotizzato AMT: il motore elettrico produce coppia durante il cambio marcia e allo stesso tempo consente di ridurre il consumo di carburante.

A volte questo scambio funziona anche in senso inverso, come nel caso dei sistemi GDI (Gasoline Direct Injection) da 600 bar completi di pompa, iniettore e centralina di controllo elettronico (ECU) che sono nati per equipaggiare le vetture di serie e sono stati poi adottati anche nelle competizioni.

L'Iniezione Diretta a Benzina è in forte espansione su tutti i mercati Usa. I loro tecnici ritengono che un motore turbocompresso con tecnologia GDI rappresenti una delle soluzioni tecnologiche più efficienti per automobili piccole e medie. L'iniezione del carburante ad alta pressione, gestita da specifici algoritmi di controllo presenti nella centralina elettronica (ECU), permette infatti una buona combustione nei motori turbocompressi, con una trascurabile formazione di particolato. Lo stesso livello di coppia e potenza può essere raggiunto da motori significativamente più piccoli producendo una riduzione di emissioni di CO2 che può arrivare fino al 13%.

Non è mancato poi uno spazio dedicato al "sound design". Nel corso del weekend i visitatori  si sono cimentati nell´abbinare il sound degli scarichi a vetture da corsa e di serie: un gioco interessante che ha consentito di scoprire il grande lavoro che c´è dietro la ricerca non solo dei flussi ottimali per rendere un impianto di scarico performante, ma anche per definirne un suono caratteristico. Questo è un ambito di ricerca sempre più sfruttato dalle Case automobilistiche per attribuire carattere ai propri modelli più sportivi. Attraverso la propria linea di business Exhaust Systems, Magneti Marelli ha laboratori e team di ingegneri specializzati che lavorano a stretto contatto con i produttori di auto e propone sistemi di scelta del suono personalizzati.


Insomma è stato un tour molto interessante e devo ammettere che si è rivelato soprattutto un momento piacevole tra grandi appassionati di auto e di corse.

Per loro il Motorsport rappresenta la possibilità di ideare, progettare e testare in un ambiente dalle prestazioni e sollecitazioni estreme, know how, nuove tecnologie e metodi di sviluppo e lavoro che poi possono trovare applicazione nelle vetture di serie.

E, come detto, il mondo delle competizioni rappresenta contemporaneamente un´opportunità di applicazione di tecnologie che, nate per le auto di serie, possono essere testate e ulteriormente sviluppate nel Motorsport. Questa osmosi tecnologica contribuisce all´evoluzione verso nuove frontiere in termini di efficienza, rendimento, sicurezza, risparmio di consumi ed emissioni, propulsioni alternative ed elettronica al servizio della mobilità intelligente.


In futuro approfondiremo questi temi con una visita ai loro Centri di Ricerca. Stay tuned...

Nicola Villani

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone 8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 749 euro oppure da Amazon a 824 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve

Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS