Seat B-SUV: il primo muletto

02 Agosto 2016 0


Prime foto spia per il B-SUV del marchio spagnolo, che punta a differenziarsi in maniera decisa dall'omologo modello Volkswagen con una formula più sportiva e pensata per i giovani. In arrivo a cavallo tra il 2017 e il 2018.

Lo avevamo anticipato a maggio quando, in occasione della prova della gamma Seat Connect, l'ufficio italiano di Seat ci aveva confermato l'arrivo di un SUV più piccolo di Ateca nel 2018. Oggi emergono dal web le prime foto spia di questo atteso modello, che entrerà nel segmento dei B-SUV, quello con il più alto tasso di crescita.

Un'Ibiza più sportiva

Da quello che si può vedere dalle poche fotografie presenti in rete, il nuovo SUV compatto di Seat prenderà in prestito numerosi componenti estetici (oltre che tutta la meccanica) dalla nuova generazione di Ibiza, attesa al debutto entro la fine di quest'anno: la carrozzeria sarà a due volumi, con un posteriore sportiveggiante pensato per distinguersi dal futuro "cugino" a marchio Volkswagen, in arrivo nel 2017. Pochi i dettagli che si possono intravedere sotto le pesanti camuffature: tra questi, i fanali posteriori di forma triangolare e gli specchietti retrovisori fissati sulla portiera anziché sul vetro. La vettura fotografata presenta un'altezza da terra ridotta, ma è certo che il modello definitivo, anche grazie a ruote di dimensioni maggiori, sarà subito riconoscibile come veicolo "a ruote alte".

Costruito nello stesso impianto spagnolo di Martorell che darà i natali alla nuova generazione di Ibiza, il nuovo SUV compatto arriverà sul mercato tra la fine del 2017 e l'inizio del 2018, un anno dopo Ibiza e qualche mese dopo il modello omologo di Volkswagen. Dopo Ibiza e Leon, sarà proprio questo il terzo "pilastro" della nuova gamma Seat, secondo il CEO Luca de Meo.

Nome e tecnologia "Made in Spain"

Ibiza e B-SUV (di cui non si conosce ancora il nome definitivo, che potrebbe essere Iqna o Teroqa, rimanendo nella tradizione delle città spagnole) saranno i portabandiera della connettività di Seat, portata ai massimi livelli: aspettiamoci quindi un'iniezione di tecnologia senza precedenti, pensata per soddisfare i cosiddetti "nativi digitali", ossia tutti coloro che sono nati con la tecnologia.



0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video

Jaguar

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini