La tecnologia di Volkswagen Tiguan

30 Luglio 2016 0


La seconda generazione di Tiguan ha portato diverse novità tra cui tanta tecnologia e, con il 2.0 TDI, il diesel più potente del segmento.

Volkswagen Tiguan è certamente uno dei SUV più venduti, modello ricco di tecnologia e opzioni per la connettività. Nuova Tiguan, ad esempio, è il modello con cui Volkswagen lancia per la prima volta il servizio di chiamata di soccorso incluso nella suite Car-Net Secutiry & Service.

Il merito è la nuova generazione della piattaforma modulare d'infotainment che permette la connessione con gli smartphone Android e iOS, possibilità di gestire in remoto informazioni sull'auto (ad esempio posizione GPS o livello del carburante), pianificazione degli appuntamenti di manutenzione, verifica porte e luci e, in combinazione con l'antifurto, si potrà avere l'avviso in caso di tentato furto. Il portale Car-Net offre poi anche la sezione guida che propone informazioni su viabilità, prezzi del carburante ai vari distributori e via dicendo.


Oltre alla sezione dedicata alla connettività, Tiguan mostra i suoi muscoli tecnologici con la base di ricarica induttiva nella consolle centrale che ricarica gli smartphone con standard Qi. La base è collegata all'antenna esterna così da assicurare la massima recezione e svolgere la doppia funzione, ricarica e "booster" di segnale.

In tema di smartphone non manca il supporto ad Android Auto, Apple CarPlay e MirrorLink, il tutto con l'aggiunta dell'app gratuita MirrorLink Cam Connect che permette di gestire una GoPro in modo da utilizzarla come videocamera per inquadrare, ad esempio, i bambini sul divano posteriore, gestendo il tutto dal display dell'infotainment.

Chiude l'elenco delle caratteristiche tecnologiche di Tiguan il sistema Audi Dynaudio Excite Surround da 400 watt, disponibile a richiesta con amplificatore digitale a 10 cavali, subwoofer e speaker centrale integrato nella plancia. Sul SUV l'effetto surround è garantito da otto altoparlanti: davanti troviamo due speaker dedicati agli alti (60 mm) e due per i medi (168 mm) mentre sul posteriore si ripropone lo stesso schema con la differenza che gli altoparlanti per toni alti sono da 50 mm.

Tiguan 2.0 BiTDI

Il nuovo diesel biturbo di Volkswagen Tiguan rappresenta il top di gamma dell'offerta per il SUV tedesco. L'unità da 240 cavalli è un quattro cilindri a iniezione diretta (con iniettori piezoelettrici) con due turbocompressori, uno ad alta e uno a bassa pressione. Grazie a questa motorizzazione, Tiguan accelera da 0 a 100 km/h in 6.5 secondi raggiungendo i 228 km/h di velocità massima. La coppia di 500 Nm è disponibile dai 1.750 ai 2.500 giri ed è trasmessa dal cambio DSG a sette rapporti e dalla trazione integrale 4Motion. Per quanto riguarda i consumi medi, Tiguan 2.0 BiTDI promette 6.4 l ogni 100 chilometri mentre le emissioni sono gestite dal catalizzatore SCR e dal filtro antiparticolato. l'SCR tratta i gas di scarico sfruttando l'AdBlue per trasformare ossidi di azoto in azoto ed acqua. Il serbatoio di AdBlue, da 12 litri sufficienti per 6.700 chilometri, può essere rabboccato direttamente dal guidatore tramite il bocchettone posto dietro allo sportello del serbatoio.

Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 140 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS

Auto

Polestar 1: autonomia record per la prima coupé sportiva ibrida plug-in

Auto

Toyota Concept-i: a Tokyo la famiglia di elettriche con intelligenza artificiale

Kia

Anteprima Kia Stonic: la prova del B SUV coreano