Jeep: un miliardo di dollari per i propri stabilimenti

15 Luglio 2016 0


FCA investe su Jeep, la gallina dalle uova d'oro del gruppo italo-americano, con un due massicci interventi di ristrutturazione degli impianti di Toledo e Belvidere.

Con oltre 1.200.000 veicoli venduti nel 2015 e prospettive di crescita esaltanti (2 milioni entro il 2018, lo stesso valore di un marchio fortissimo come Audi, per intenderci) Jeep ha tutto il diritto di meritarsi l'appellativo di gallina dalle uova d'oro di FCA.

Una gallina fatta di soli veicoli fuoristrada e SUV, in grado di piacere a ogni latitudine, ad ogni costo: negli USA le Jeep sono considerate delle vetture per la classe media, in Europa i prezzi a cui sono vendute le inseriscono di diritto nel segmento premium, anche grazie ad un efficace lavoro di marketing che ci fa sognare una "Jeep life" anche se il nostro Grand Cherokee non uscirà mai dall'asfalto.

In ogni caso, i prodotti ci sono hanno successo: Renegade è tra i SUV più venduti in Europa, Grand Cherokee ha un successo ancora maggiore negli USA, Wrangler è un'icona indiscussa dell'offroad.

Nei prossimi anni, l'offerta si arricchirà ancora, con un C-SUV finalmente valido (erede del duo Compass-Patriot, in arrivo in autunno), una Wrangler nuova di zecca e una serie di modelli premium per competere con l'olimpo dei SUV di lusso.

Per questo i due impianti di Toledo (in Ohio, dove attualmente si producono Wrangler e Cherokee) e Belvidere (Illinois, "casa" di Compass, Patriot e Dodge Dart) riceveranno presto una somma totale di 1,05 miliardi di dollari, con aumento di 1.000 posti di lavoro.

In particolare, l'impianto di Toledo Nord riceverà 700 milioni di dollari e 700 nuove assunzioni. Toledo sarà la casa esclusiva del nuovo Wrangler (in arrivo nel 2018 con una struttura ricca di alluminio, nuovi motori tra cui un quattro cilindri turbo e un diesel e uno stile fedele alla tradizione ma in grado di ottenere una migliore penetrazione aerodinamica), che si configurerà in più varianti di carrozzeria (3-5 porte e pick-up).


Dal 2017 quindi la produzione del Cherokee (che, per l'occasione, subirà un profondo restyling o, forse, un ricambio generazionale anticipato) si sposterà nell'altro impianto destinato a ricevere una grande quantità di denaro (350 milioni di dollari): la fabbrica di Belvidere sarà la casa del SUV medio-grande ma, forse, anche del nuovo veicolo che sostituirà Compass e Patriot a partire dal prossimo autunno), beneficiando dallo spazio vuoto lasciato dall'interruzione della produzione di Dodge Dart.

Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8, in offerta oggi da Tigershopit a 569 euro oppure da Amazon a 639 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani